|

Accesso Utente

Ultimissime :

Campionato Calcio a 5 OVER 35 - 22^ giornata (recuperi)

di , Venerdì, 08 Febbraio 2019

  • BAR REGINA (rossi)– BOX PNEUMATICI (gialli) = 9-3

Serata di recuperi della 22.a giornata del Campionato Over 35  - Ariano. Al campo “Domenico Squaarcio” di Cardito i primi a scendere in campo sono state Bar Regina e Box Pneumatici. Primo tempo che vede i rossi subito avanti con le reti di Nicola Savignano e Alessandro Gargiulo. Nel finale della prima frazione però sono bravi gli uomini di Box Pneumatici a tornare in partita. Prima Massimo Melito accorcia e poi Luigi Grasso pareggia. Ma proprio all’ultima azione dei primi 30 minuti di gioco arriva il vantaggio di Bar Regina, con un tocco di rapina da parte di Gianfranco Iannarone. E’ un gol che spezza l’inerzia del match a favore di Bar Regina. Nel secondo tempo i  rossi tracimano e vanno a segno ancora due volte con Gargiulo e una volta con Iannarone. E’ Giovanni Melito a segnare un’altra rete per Box Pneumatici. Ma è tardi. Anche perché i rossi vanno ancora a segno con Nicola Savignano e due volte con Savignano. Con questa vittoria Bar Regina resta in testa con 49 punti, mentre Box Pneumatici resta a quota 22. 

Migliore in campo Bar Regina: Aldo Molinario. E’ sempre un baluardo quasi insormontabile in difesa. Nel primo tempo concede qualcosa agli avversari, ma poi nel secondo registra la retroguardia concedendo un solo gol agli avversari. Se Bar Regina ha la miglior difesa del torneo tanti meriti sono suoi. Insieme a Solmita è uno dei punti di forza della squadra che per ora comanda la classifica. Molinario si fa vedere anche sporadicamente in avanti, quando si accorge che i suoi hanno bisogno del suo aiuto. Menzione anche per Nicola Schiavo, uno dei veterani del torneo che nella serata di Cardito ha trovato anche il gol. 

Migliore in campo Box Pneumatici: Massimo Melito. E’ l’ultimo ad arrendersi. Prova in tutti i modi a mettere in difficoltà a mettere in pericolo la difesa di Bar Regina. Ci riesce nel primo tempo, quando trova anche la via del gol . Non è facile lottare contro la miglior difesa del torneo. Ci prova ripetutamente anche nel secondo tempo, ma i compagni calano d’intensità e il suo compito si fa ancora più complicato. Ma lui a fine partita ha poco da rimproverarsi. Molto poco. 


  •  ASSO DI CUORI (blu) – CARDITOGOMME (azzurri) = 4-5

Il secondo match della serata al campo “Domenico Squarcio” di Cardito ha visto scendere in campo Asso di  cuori e Cartitigomme. Hanno vinto gli azzurri per 5-4, con un finale da brividi. Parte bene Asso di Cuori con la rete del capitano Raimondo Panza, che sorprende Michele De Stefano con un tiro velenoso. Risponde Carditogomme con Giuseppe Santoro, che sarà il grande protagonista della partita. Ancora il numero 9 di Carditogomme segna il vantaggio per i suoi. Prima della fine del primo tempo è Giancarlo Sicuranza a triplicare con Carditoggomme, destro preciso imparabile per Maurizio De Iesu. Nel secondo tempo di sveglia Aldo Dodaj per i blu, che segna il gol del 2-3. Ancora un doppio Santoro mette al sicuro il risultato per Carditogomme. Nella sfida nella sfida dei bomber è Dodaj a segnare altri due gol e a rimettere in dubbio la sfida. Asso Di Cuori ci prova in tutti i modi nel finale, ma i blu non riescono ad evitare la sconfitta. Con questa vittoria Carditogomme arriva a quota 40 punti, mentre Asso di Cuori resta a 28. 

Migliore in campo Asso di Cuori: Raimondo Panza. Capitano, mio capitano. Dodaj si sveglia nel secondo tempo, ma Panza gioca per tutta la partita. Sblocca il risultato e tiene sempre alta la concentrazione. Nel primo tempo riesce sia a limitare gli attacchi avversari che a proporsi in attacco. Nel secondo tempo la sua prestazione cala lievemente e la squadra ne risente. Si riprende nel finale quando i blu quasi riescono a completare una rimonta che avrebbe avuto dell’incredibile. Andrà meglio la prossima volta, a patto di giocare con la stessa qualità per tutti i 60 minuti di gioco. 

Migliore in campo Carditogomme: Giuseppe Santoro. Il paron Nereo Rocco diceva:”Datemi un centravanti che segna, il resto viene da sé”. E’ così per gli azzurri, dove il numero 9 fa l’attaccante di lotta e di governo. Segna 4 gol su 5 della propria squadra, subisce tanti falli e spesso fa reparto da solo. Onora al meglio il numero che porta sulle spalle e tanti meriti di questa vittoria vanno a lui. Una prestazione che prende ancora più meriti considerando che di fronte aveva Maurizio De Iesu, uno dei migliori del Campionato Over 35 – Ariano.  


Commenti


Articoli Correlati

Ti piace Cittadiariano.it? Aiutaci a migliorarlo: basta un "Mi piace"   :)
;