|

Accesso Utente

Ultimissime :

Contratto di Quartiere, Maraia chiede chiarimenti

di , Lunedì, 24 Marzo 2014

da Giovanni Maraia, Ariano in Movimento, riceviamo e pubblichiamo:

  • Alla Direzione Generale per le politiche abitative Ministero Infrastrutture Roma
  • Al Commissario Prefettizio Comune di Ariano Irpino
  • Al responsabile del procedimento ing Cifaldi UTC Ariano Irpino
  • Al Procuratore della Repubblica diBenevento
  • Al Procuratore della Corte dei Conti Napoli
  • Oggetto: Contratto di Quartiere2 Ariano Irpino - Ritardo contrattuale

Con Decreto del Ministro delle Infrastrutture N 2522 del 27/12/2001 venivano individuate le risorse finanziarie destinate all'attuazione di un programma innovativo denominato "Contratti di Quartiere".

Nel 2004 la Giunta Comunale di Ariano, con propria delibera N 82 del 28/9/04 ,approvava il progetto preliminare "Contratto di Quartiere 2".

In data 6/7/2006 veniva sottoscritto il protocollo d'intesa tra il Comune di Ariano ed il Ministero delle Infrastrutture. Successivamente, in data 31/7/06 veniva stipulata la convenzione tra il Comune di Ariano, il Ministero delle Infrastrutture, riguardante l'attuazione degli interventi da realizzare nell'ambito del "Contratto di Quartiere".

La Corte dei Conti, in data 14/5/07 reg 4 fog 330 registrava il Decreto Dirigenziale N- C/ 353 del 19/4/07, di approvazione della convenzione stipulata.

I lavori per la realizzazione del Contratto di Quartiere 2, dopo procedura di gara pubblica, venivano aggiudicati all'ATI con capogruppo l'impresa CIR Costruzioni spa di Ferrara, mandataria, e le imprese Manganiello Domenico e Grazioso Costruzioni di Ariano.

La spesa prevista e finanziata era di €. 12.464.867,64. Il corrispettivo dell'appalto era di € 8.729.277,72.

In data 26/3/2009 veniva stipulato il contratto d'appalto N 3646 e venivano fissati, con l'art 7, i tempi utili per l'ultimazione dei lavori in 650 giorni.

Veniva stabilita una penale consistente in una pena pecuniaria di € 21.000 per ogni giorno naturale consecutivo di ritardo per l'ultimazione dei lavori. Il contratto 3646 del 2009 veniva integrato con altro contratto rep 3711 del15/7/010.

Veniva, altresì, stabilito che l'impresa aggiudicataria dei lavori doveva farsi carico di pagare, per due anni, i fitti degli abitanti delle vecchie casette asismiche di Rione Martiri, pari ad € 8.800,00 annui. Tale impegno è scaduto il 31/12/2012.

La Giunta Comunale di Ariano con delibera 174 del 15/6/011 approvava l'aggiornamento del programma degli interventi del Contratto di Quartiere.

In questa delibera si legge che la copertura finanziaria complessiva a disposizione del Comune è di € 13.113.115,32 di cui € 9.500.000,00 fondi del Ministero delle Infrastrutture, € 883.925,43 fondi della Regione Campania, € 1.920.739,89 fondi ex legge 219/81, € 808.450,00 mutuo assunto dal Comune di Ariano con la Cassa Depositi e Prestiti.

Secondo le condizioni contrattuali, i lavori, comprese le opere di miglioramento (edificio scolastico, biblioteca ecc), dovevano essere ultimati entro il 2012.

Ad oggi, a distanza di ben due anni, i lavori non sono stati ultimati e non ancora sono stati avviati le opere di miglioramento previste per contratto ( edificio scolastico, biblioteca ecc). Nonostante ciò, non è stato rescisso il contratto da parte del Comune di Ariano per inadempienza contrattuale, né è stata applicata la penale nei confronti dell'impresa.

Il Comune di Ariano continua a pagare il fitto agli abitanti del vecchio rione Martiri.

Chiedo di voler accertare se vi sono da parte del Comune di Ariano comportamenti di rilievo penale e se detto ritardo nell'ultimazione dei lavori e nel non aver iniziato le opere di miglioriamento del quartiere hanno determinato un danno erariale.



Commenti


Articoli Correlati

Ti piace Cittadiariano.it? Aiutaci a migliorarlo: basta un "Mi piace"   :)
;