|

Accesso Utente

Ultimissime :

Controllo alla movida: 8 persone tra denunce penali e segnalazioni amministrative

di , Lunedì, 28 Gennaio 2013

Nel corso del fine settimana appena trascorso, ad Avellino e nei comuni dell’hinterland, i Carabinieri della Compagnia di Avellino hanno dato corso all’ennesimo ampio servizio coordinato disposto dal superiore Comando Provinciale di Avellino per il consueto controllo della movida in occasione del fine settimana. Anche in questo week-end, i militari dell’Arma hanno eseguito, come di consueto, numerosi posti di controllo lungo le principali arterie stradali ed effettuato numerose perquisizioni personali e veicolari volte alla ricerca di droga e armi. Il bilancio complessivo è stato di 8 persone tra denunce penali e segnalazioni amministrative.

•Un uomo di quasi 50 anni e originario di Montefusco è stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino in quanto ritenuto responsabile del reato di guida in stato di ebbrezza alcolica. L’uomo, coinvolto nel pauroso tamponamento a catena che nella mattinata di sabato ha danneggiato ben 4 veicoli sulla S.S. Appia nel comune di Atripalda, mandando all’ospedale due donne, è risultato – ai test alolemici disposti dai carabinieri del luogo – con un tasso alcolico più di 4 volte superiore al limite massimo previsto dalla legge, nonostante non fossero nemmeno le 10:00 di mattina. Nei confronti del 50enne si procederà anche per lesioni personali colpose, nel caso di querela dei feriti.

•Un 35enne di Atripalda, invece, è stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino dai carabinieri della locale Stazione perché ritenuto responsabile del reato di porto ingiustificato di oggetto atto ad offendere. L’uomo, infatti, è stato sorpreso – senza alcuna giustificabile motivazione – in possesso di una grossa forbice, opportunamente scomposta in due lame, ciascuna lunga ben 15 cm.

•Un pregiudicato di Avellino di appena 20 anni è stato invece deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino dai militari della radiomobile di Avellino perché ritenuto responsabile della violazione delle prescrizioni impostegli dal Tribunale di Sorveglianza di Napoli. L’uomo, infatti, è risultato assente a casa durante un controllo notturno effettuato dagli uomini dell’Arma avellinese, nonostante avesse il chiaro obbligo – impostogli dal giudice partenopeo - di permanere in casa dopo le 22:00.

•Un 35enne di Aiello del Sabato, già pregiudicato, è stato anch’egli deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino dai carabinieri della locale Stazione Carabinieri giacché ritenuto responsabile della violazione delle prescrizioni derivanti dalla sorveglianza speciale di P.S. Anche nel suo caso, l’uomo è risultato assente durante un controllo notturno eseguito presso la sua abitazione dai militari della Benemerita, nonostante avesse l’obbligo di permanere in casa dopo le 22:00.

•Un 20enne di San Martino Valle Caudina è sato invece segnalato amministrativamente alla Prefettura di Avellino quale assuntore di sostanze stupefacenti, in quanto sorpreso dai Carabinieri del locale Comando Stazione in possesso di alcuni residui di sostanza stupefacente del tipo hashish, dai quali si evidenziava che la stessa era stata da lui consumata poco prima.

•I carabinieri di Roccabascerana hanno invece avviato il procedimento amministrativo per l’irrogazione della misura del “rimpatrio con foglio di via obbligatorio” nei confronti di due uomini napoletani, di 30 e 33 anni, entrambi pregiudicati per reati vari tra cui anche quelli contro il patrimonio, sorpresi dagli stessi carabinieri a diporto – senza giustificato motivo – tra le abitazioni e le attività commerciali della frazione Tufara Valle di Roccabascerana.

•Analogo provvedimento amministrativo del “rimpatrio con foglio di via obbligatorio”  è stato avviato dai carabinieri della Stazione di Aiello del Sabato, che hanno notato e sottoposto a controllo un 33enne napoletano, pregiudicato per vari reati, sorpreso a diporto – senza giustificato motivo – tra l’ufficio postale e un istituto di credito della cittadina del Sabato.

 

Commenti


Articoli Correlati

Ti piace Cittadiariano.it? Aiutaci a migliorarlo: basta un "Mi piace"   :)
;