|

Accesso Utente

Ultimissime :

Il buzzer-beater di Madonna fa volare Ariano

di , Domenica, 09 Novembre 2014

Serata magica per la Mcs Ariano che si regala un successo al cardiopalma superando Castellammare all’overtime, il primo disputato da quando le irpine sono in serie  A2. La gara è tutta nel fotogramma finale: la sospensione vincente nel traffico di Tay Madonna ed il pallone che scende giù nella retina al suono dolce della sirena finale. Ancora lei la protagonista assoluta: Tay Madonna, tre volte mvp nei tre  ultimi successi consecutivi della Mcs. Il canestro della vittoria, ventidue punti (massimo in carriera), intensità e personalità, penetrazioni e tiro dalla distanza. Al suo fianco una ritrovata Marija Micovic con la prima doppia-doppia stagionale: 13 punti con il 62,5 dal campo, 12 rimbalzi, di cui 5 offensivi nella fasi decisive del match, e ben 6 palloni recuperati.

LA GARA - L’avvio è tutto di Castellammare che aggredisce la gara in difesa e trova pronte le torri Vojnova-Minervino (6-0 al 2’). Il match è vibrante. Micovic prende le misure a Vojnova, Madonna infila la tripla del primo sorpasso e la serba piazza un canestro da antologia (13-17 all’8’). Ferazzoli inserisce Chesta e Castellammare ritrova il bandolo della matassa: Il parziale a cavallo delle prime due frazioni è da ko: 12-0 per le padrone di casa (25-19 al 15’). Ariano sbanda paurosamente in attacco dove perde fiducia affidandosi a soluzioni personali.

Coach Ferazzoli corre ai ripari riproponendo Madonna. La brasiliana tampona l’emorragia, ma commette la sua terza penalità Il mini break di 7-1 in favore delle arianesi le tiene a galla. Le ospiti rientrano all’intervallo lungo con una tripla di Vargiu (31-29 al 20’). Ariano conferma la scelta di difendere a zona, ma gli errori in attacco la fanno precipitare di nuovo sul -6 (36-29 al 23’). Micovic e Narviciute trovano un paio di canestri vitali. Madonna infila la tripla del pareggio (38-38 al 28’), ma poco dopo commette la sua quarta penalità. Castellammare si affida a Vojnova e trova una tripla da urlo sulla sirena di fine quarto con Gallo (45-41 al 30’). Le sliding doors girano veloce in casa Ariano, ma Castellammare resta lepre senza sforzi eccessivi. Potolicchio si divora il possibile +7 e la gara svolta improvvisamente.

E’ Madonna a caricarsi le irpine sulle spalle. Ariano ci crede e trova la tripla del pareggio di Chesta (51-51 al 37’). Micovic e Narviciute chiudono il pitturato Vargiu a poco più di trenta secondi dal termine piazza una tripla spezza gambe (51-56). Sembra fatta, ma una tripla di Calamai ed un sottomano di Potolicchio regalano l’overtime alle stabiesi. Madonna è leader, Chesta si ricorda come si difende e Micovic spazza i tabelloni: Ariano ritrova l’inerzia ed il vantaggio dalla lunetta. A 9 secondi dalla fine Gemini agguanta il pareggio dalla lunetta (62-62). Gli ultimi istanti sono tutti per la cavalcata in penetrazione di Madonna: il jump vincente arriva in tempo utile e scende giù nella retina.

Immagine di Cittadiariano.it


TRUST RISK CASTELLAMMARE - MCS ARIANO IRPINO: 62-64 (d1ts)

Trust Risk Castellammare: Iozzino, Potolicchio 10, De Rosa n.e., D’Avolio 2, Carotenuto 4, Gallo 6, Moretti, Minervino 9, Gemini 5, Voynova 17, Calamai 9. Coach: Belfiore. Ass.: Mandato.

Mcs Ariano Irpino: Narviciute 12, Santabarbara, Madonna 22, Vargiu 12, Albanese n.e, Chesta 3, Maggi n.e., Micovic 13, Dominguez, Cifaldi n.e., Mancinelli 2. Coach: Ferazzoli. Ass.: Calandrelli

Arbitri: Guarino di Campobasso, Santoro di Caserta
Parziali: (18-17); (31-29); (45-41); (56-56)

Fonte: www.basketariano.it


Commenti


Articoli Correlati

Ti piace Cittadiariano.it? Aiutaci a migliorarlo: basta un "Mi piace"   :)
;