|

Accesso Utente

Ultimissime :

La Madonna di Loreto pellegrina ad Ariano Irpino

di , Lunedì, 24 Aprile 2017

Dal 25 aprile al 1 maggio la Madonna di Loreto sarà Pellegrina ad Ariano Irpino, presso le parrocchie Madonna del Carmine e San Giovanni Battista, su iniziativa del parroco Don Raffaele Iorizzo. 

La statua raggiungerà il Comune irpino martedì 25 aprile, per rimanervi fino al lunedì successivo, dopo essere stata esposta al pubblico, con un fitto programma di funzioni religiose ed incontri con la popolazione ed i fedeli.

È un evento davvero straordinario per Ariano Irpino e l’intera Diocesi guidata dal Vescovo Sergio Melillo poter ospitare una copia della statua della Madonna di Loreto, luogo dove è presente il famoso Santuario che è stato per secoli, ed è ancora oggi, uno dei luoghi di pellegrinaggio mariani tra i più importanti del mondo cattolico, visitato da circa 200 santi e beati, nonché da numerosi Papi. Tra questi Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II. 

La storia del Santuario inizia nel sec. XIII (10 dicembre 1294), con l'arrivo della casa abitata dalla famiglia della Vergine Maria a Nazaret, quella dove la Madonna avrebbe ricevuto l'annuncio della nascita di Gesù. Questa preziosa reliquia fu portata in Italia dopo la caduta del regno dei crociati in Terra Santa. Gli studi recenti delle pietre e dei graffiti e di altri documenti, purificando la tradizione da elementi leggendari, confermano e attestano l'autenticità della Santa Casa. Il nucleo originario è costituita da sole tre pareti le cui sezioni inferiori, per quasi tre metri di altezza, sono costituite prevalentemente da filari di pietre, per lo più arenarie, rintracciabili a Nazaret.

Per quanto riguarda il ricco programma organizzato da don Raffaele Iorizzo, in collaborazione con gli operatori pastorali delle due parrocchie interessate dall’importante evento religioso, va segnalato, innanzitutto, il momento dell’accoglienza dell’immagine pellegrina, alle ore 20.00, presso il piazzale antistante l’ingresso dell’Ospedale, con successiva processione verso la Chiesa di San Giovanni Battista. A seguire, alle ore 21.30, sarà celebrata l’Eucarestia.

I giorni successivi saranno caratterizzati in mattinata dall’apertura della Chiesa di san Giovanni Battista alle ore 7.00 (mercoledì 26 e giovedì 27 aprile) e della Madonna del Carmine (venerdì 28 e sabato 29 aprile), con successive celebrazioni delle Lodi mattutine, del Santo Rosario e dell’Angelus. La celebrazione dell’Eucarestia è prevista alle ore 19.00 di ciascuno di questi giorni, mentre alle ore 21.00 di mercoledì, venerdì e sabato saranno tenute delle catechesi bibliche.

Un altro momento significativo si terrà giovedì 27 aprile alle ore 21.00, grazie alla Veglia di preghiera ed alla traslazione della statua della Madonna alla Chiesa del Carmine. Domenica 30 aprile, alle ore 21.00, sarà realizzata un’adorazione eucaristica notturna fino alle ore 7.30 del giorno successivo.

Ultimo momento da segnalare quello del saluto alla statua della Madonna di Loreto che avverrà lunedì 1 maggio con l’ultima Celebrazione eucaristica e la breve processione fino a Piazza Plebiscito.


Commenti


Articoli Correlati

Rimani sempre aggiornato, diventa nostro Fan su Facebook!