|

Accesso Utente

Ultimissime :

Maraia (M5S): "Basta fake news: la stazione Hirpinia si farà"

di , Venerdì, 29 Giugno 2018

riceviamo e pubblichiamo una nota di Generoso Maraia, deputato M5S:

La stazione Hirpinia si farà, le procedure per la realizzazione della stazione sono già tutte avviate e chi parla di cancellazione della stazione Hirpinia mente sapendo di mentire: diffonde fake news, bufale. Sulla parte generale della Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 67 dell’11 giungo 2018 è stato pubblicato il Bando di gara per l’affidamento dei lavori per la realizzazione della tratta ferroviaria “Apice-Hirpinia” lungo la Napoli-Bari. Il Bando di gara (D.A.C. 0189.2018) è stato pubblicato anche sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea, dunque le procedure sono in corso: nessuna cancellazione. La stazione ferroviaria Hirpinia, documenti ufficiali alla mano, non è in discussione. Il PD e Forza Italia ad Ariano Irpino come in provincia di Avellino hanno terminato gli argomenti e stanno diffondendo fake news nel maldestro tentativo di coprire la loro incapacità nella risoluzione dei problemi reali dei cittadini. Per questo motivo non prenderò parte al Consiglio Comunale indetto ad Ariano Irpino da Gambacorta su proposta del PD per parlare della presunta ed inesistente cancellazione della stazione Hirpinia. Partecipare a questo Consiglio Comunale, costruito ad arte per mentire ai cittadini e per confonderli, equivale ad offendere i cittadini, a prenderli in giro. Quella messa in piedi è una trovata elettorale, un’iniziativa da campagna elettorale della peggior specie da cui spero prendano le distanze i Consiglieri Comunali di buon senso. Sono impegnato a tutelare il diritto al lavoro, alla salute ed all’ambiente di tutta la comunità irpina, la propaganda non mi interessa. Se il Consiglio Comunale di Ariano vuole parlare di temi veri, di questioni reali come di ex Irisbus, di Difesa Grande e di tagli alla sanità sono pronto, ma è ormai evidente che agli amministratori locali, PD incluso, questo non interessa. Gli amministratori non vogliono affrontare i veri problemi, perché spesso sono stati loro stessi ad averli causati. Per questo motivo preferiscono deviare l’attenzione delle persone su problemi del tutto inventati ed inesistenti. Ma i cittadini sono svegli e questo ormai lo hanno capito.


Commenti


Articoli Correlati

Ti piace Cittadiariano.it? Aiutaci a migliorarlo: basta un "Mi piace"   :)
;