Nebbia | 3°C

Accesso Utente

Ultimissime :

Parte il rallytour del Movimento Cinque Stelle: presentati i candidati irpini

di , Mercoledì, 31 Gennaio 2018

"Partecipa. Scegli. Cambia". In Irpinia il Movimento Cinque Stelle ha dato inizio ufficialmente alla campagna elettorale per le elezioni politiche del 2018. Nella sala del Circolo della Stampa di Avellino, dove oltre a numerosi giornalisti sono giunti anche molti attivisti M5S provenienti dai diversi comuni irpini e sanniti, Carlo Sibilia, deputato uscente (candidato nel listino proporzionale Camera Avellino-Benevento), ha presentato Ugo Grassi, candidato al Collegio Uninominale Senato (Avellino-Benevento), Michele Gubitosa, candidato al Collegio Uninominale Camera (Avellino-Bassa Irpinia), e Generoso Maraia, detto Gigi, candidato al Collegio Uninominale Camera (Alta Irpinia-Ariano. Assenti Maria Pallini (Proporzionale Avellino-Benevento) e Mirella De Benedictis (Proporzionale Avellino-Benevento), la prima per motivi di salute l’altra per esigenze lavorative.

Dopo una breve prentazione della candidatura sono stati illustrati il programma ma anche le iniziative che saranno poste in essere in questo mese di campagna elettorale ribattezzata "Rally Irpinia-Sannio". I candidati, infatti, gireranno a bordo di un fuoristrada da rally che "affronterà anche  le strade irpine e sannite più impervie e meno battute", ribadisce Sibilia. "Saremo da tutti". Il Rally partirà nei prossimi giorni: la prima tappa è prevista tra la Baronia e la Valle dell'Ufita.

DI SEGUITO LE DICHIARAZIONI DEI QUATTRO CANDIDATI

LA PRESENTAZIONE DI UGO GRASSI, CANDIDATO AL COLLEGIO UNINOMINALE SENATO (AVELLINO-BENEVENTO): Da ordinario di Diritto Civile, molti mi chiedono chi me lo faccia fare. Ho compiuto questo passo perché sono convinto che solo il Movimento 5 Stelle possa davvero salvare il Paese. L’Italia in questo momento è in mano a persone che hanno il pentagramma ma che non conoscono la musica emettendo suoni striduli e spiacevoli. Tutto ciò deve essere fermato perché mi accorgo che ci stanno rubando il futuro. E’ necessario ripartire da zero con i metodi del movimento. Il programma è condiviso e si ripartirà dai valori presenti nella nostra Carta costituzionale. Noi ci basiamo sul voto di opinione, non abbiamo padroni e il nostro compito è far capire ai disillusi che la frase “tanto non cambierà mai nulla” non è più vera».

LA PRESENTAZIONE DI GENEROSO MARAIA, DETTO GIGI, CANDIDATO AL COLLEGIO UNINOMINALE CAMERA (ALTA IRPINIA-ARIANO): «Insegno all’istituto De Gruttola di Ariano irpino e sono laureato in Filosofia. Per non chiedere favori a nessuno e per non abbassare la testa, a 26 anni sono andato a Trento per specializzarmi. Non è stato facile ma questa esperienza mi è servita per coltivare la passione politica. Ho sempre lottato al fianco dei contadini di “Difesa Grande”, dei lavoratori e per i loro diritti. Studiando il mondo della disabilità ho scoperto un nuovo modo di approcciarmi alla realtà. Sono dell’idea che non vadano solo sottolineate le difficoltà ma vada fatta leva sui punti di forza per poter realizzare un cambiamento reale. Siamo in una fase matura del Movimento e dopo le denunce siamo pronti a fornire le proposte. Siamo arrivati a questo punto perché conosciamo bene i problemi e sappiamo come risolverli».

LA PRESENTAZIONE DI MICHELE GUBITOSA, CANDIDATO AL COLLEGIO UNINOMINALE CAMERA (AVELLINO-BASSA IRPINIA): «Ringrazio chi mi ha dato la possibilità di essere qui. Seguo le dinamiche del movimento dal 2005 e se il Movimento è arrivato fin qui è grazie al lavoro di tante persone dislocate sul territorio che in questi anni hanno lavorato alacremente. Io ci metto la faccia e sono qui per dare vita al cambiamento. Come tanti elettori anche io sono dell’idea che bisogna dire “basta” al vecchio modo di fare politica e dare una svolta. Sono un imprenditore e molti mi chiedono perché io faccia parte del Movimento. Semplice, perché nel Movimento possono entrare tutte le persone che rispettano le regole e vogliono un cambiamento. Oggi sono un imprenditore ma non dimentico i miei 17 anni e il negozio di computer che aprii nell’inconscienza di quegli anni. Non dimentico le notti insonni, la paura di non arrivare alla fine del mese, il pensiero degli stipendi. Ce l’ho fatta, anzi, ce l’abbiamo fatta perché l’azienda che oggi dirigo (la HS di Montemiletto, ndr) è dei miei dipendenti. E non è assolutamente della politica di centrosinistra o di centrodestra. E ci tengo a sottolineare che non abbiamo appalti in provincia di Avellino o in Campania. Tutte le commesse ce le siamo andate a guadagnare in giro per l’Italia. Mi presento perché voglio che le persone non perdano la speranza. Sono qui per invitare i giovani a non aver paura di aprire un’attività per paura delle ritorsioni. La classe politica vecchia non ha più potere e non può più fare del male. Invito le persone a votare per la propria dignità e per non essere più servi dei padroni».

LE PAROLE DI CARLO SIBILIA, CANDIDATO AL LISTINO PROPORZIONALE CAMERA (AVELLINO-BENEVENTO): «Non mi stancherò mai di dire che gli Onorevoli non esistono più. Esistono i cittadini e i dipendenti del popolo. Come avete potuto toccare con mano il Movimento 5 Stelle parla con il cuore. Passione ed entusiasmo rappresentano la nostra essenza. L’obiettivo alle prossime politiche è arrivare al 40% per governare il paese. Coltivo questo sogno da 12 e non dimentico le prime riunioni nei garage e nei locali freddi prestati da qualcuno. Nelle case dei cittadini ci entriamo da anni e non abbiamo paura di continuare a farlo. Agli Uninominali abbiamo presentato delle super competenze persone che aspettavano solo l’opportunità che non arrivava da altre forze politiche. E’ un grande vanto per noi avere cittadini simili in questa terra che per colpa del Pd non vale più nulla. Il mio appello va a tutti gli indecisi. Noi ci consumeremo la suola delle scarpe per arrivare a parlare con tutti e in questi 35 giorni lo faremo in tutti i comuni di Irpinia e Sannio».

IL PROGRAMMA - 20 PUNTI PER LA QUALITA’ DELLA VITA DEGLI ITALIANI

VIA SUBITO 400 LEGGI INUTILI

  • Stop alla giungla delle leggi, meno burocrazia per imprese e cittadini

SMART NATION: NUOVO LAVORO E LAVORI NUOVI

  • Investimenti ad alto moltiplicatore occupazionale per creare nuove opportunità di lavoro e nuove professioni 
  • Investimenti in nuova tecnologia, nuove figure professionali, internet delle cose, auto elettriche, digitalizzazione PA

REDDITO DI CITTADINANZA: RIMETTIAMO L’ITALIA AL LAVORO

  • Oltre 2 miliardi di euro per la riforma dei centri per l’Impiego: facciamo incontrare davvero domanda e offerta di lavoro e garantiamo formazione continua a chi perde l’occupazione. Con la flex security le imprese sono più Competitive e le persone escono dalla condizione di povertà

PENSIONE DI CITTADINANZA: MAI PIU’ SOTTO I 780 EURO

  • Pensione minima di 780 euro netti al mese a tutti i pensionati
  • 1.170 euro netti al mese per una coppia di pensionati

MENO TASSE, PIÙ QUALITÀ DELLA VITA

  • Riduzione delle aliquote Irpef
  • Niente tasse per redditi fino a 10mila euro
  • Manovra choc per le piccole e medie imprese: riduzione del cuneo fiscale e riduzione drastica dell’Irap
  • Abolizione reale degli studi di settore, dello split payment, dello spesometro e di Equitalia
  • Inversione dell’onere della prova: il cittadino è onesto fino a prova contraria

TAGLI AGLI SPRECHI E AI COSTI DELLA POLITICA: 50 MILIARDI CHE TORNANO AI CITTADINI

  • Stop a pensioni d’oro, vitalizi, privilegi, sprechi della politica e opere inutili. Riorganizzazione delle partecipate, spending review della spesa improduttiva

SICUREZZA E LEGALITÀ

  • 10mila nuove assunzioni nelle forze dell’ordine e due nuove carceri per dare ai cittadini più sicurezza e legalità

STOP AL BUSINESS DELL’IMMIGRAZIONE

  • Cooperazione internazionale finalizzata anche alla stipula di trattati per i rimpatri
  • 10.000 nuove assunzioni nelle commissioni territoriali per valutare, in un mese, come negli altri paesi europei, se un migrante ha diritto a stare in Italia o no

TUTELA DEI RISPARMI DEI CITTADINI

  • Risarcimenti ai risparmiatori truffati
  • Creazione della Procura nazionale per i reati bancari
  • Riforma bancaria Glass Steagall act contro le speculazioni

LA SANITA’ SI PRENDE CURA DI TE

  • Aumento delle risorse per la Sanità Pubblica e riduzione sostanziale delle liste di attesa per tutti gli esami medici

17 MILIARDI PER AIUTARE LE FAMIGLIE CON FIGLI

  • Applicazione del modello francese, rimborsi per asili nido, pannolini e baby sitter
  • Introduzione iva agevolata per prodotti neonatali, per l’infanzia e per la terza età
  • Innalzamento importo detraibile per assunzione di colf e badanti

BANCA PUBBLICA PER GLI INVESTIMENTI

  • Creazione di una Banca pubblica per gli investimenti per piccole imprese, agricoltori e famiglie

LOTTA A CORRUZIONE, MAFIE E CONFLITTI D’INTERESSE

  • Modifica 416 ter sul voto di scambio politico mafioso
  • Riforma della prescrizione
  • Daspo per i corrotti
  • Agenti sotto copertura 
  •  Intercettazioni informatiche per reati di corruzione

UNA GIUSTIZIA RAPIDA, EQUA ED EFFICIENTE 

  • Riduzione della durata dei processi
  • Certezza del processo e della pena

GREEN ECONOMY: ITALIA 100% RINNOVABILE

  • 200mila posti di lavoro da economia del riciclo rifiuti
  • 17mila nuovi posti di lavoro per ogni miliardo di euro investito nelle rinnovabili e nell’efficienza energetica
  • Uscita dal petrolio entro il 2050
  • Un milione di auto elettriche

RIDUZIONE DEL RAPPORTO DEBITO PUBBLICO/PIL DI 40 PUNTI IN 10 ANNI

  • Più ricchezza grazie a maggiori investimenti in deficit, ad alto moltiplicatore e con maggiore occupazione 
  • Riduzione spese improduttive
  • Tagli agli sprechi
  • Lotta alla grande evasione fiscale

SUPERAMENTO DELLA COSIDDETTA BUONA SCUOLA

  • Piano assunzioni razionale in base al fabbisogno delle scuole
  • Incremento spesa pubblica per istruzione scolastica
  • Abolizione del precariato

VALORIZZAZIONE E TUTELA DEL MADE IN ITALY

  • Italia.it diventa la piattaforma e-commerce per i prodotti made in Italy nel mondo 
  • Maggiore tutela dei beni culturali
  • Salvaguardia della qualità dei prodotti italiani minacciati dai trattati internazionali
  •  Creazione di un Ministero del Turismo separato da quello dei Beni Culturali

INVESTIMENTI PRODUTTIVI: 50 MILIARDI NEI SETTORI STRATEGICI

  • Puntiamo su: innovazione, energie rinnovabili, manutenzione del territorio, contrasto al dissesto idrogeologico, adeguamento sismico, banda ultra larga, mobilità elettrica

SUPERAMENTO DELLA LEGGE FORNERO

  • Quota 100 e Quota 41
  • Staffetta generazionale
  • Categorie usuranti
  • Opzione donna

 


Commenti


Articoli Correlati

Ti piace Cittadiariano.it? Aiutaci a migliorarlo: basta un "Mi piace"   :)
;