|

Accesso Utente

Ultimissime :

Risparmiatori truffati e prodotti finanziari ad alto rischio, convegno promosso dall’avvocato Gazzella e X5G

di , Giovedì, 07 Luglio 2016

L’evento gode del patrocinio del comune di Ariano Irpino, del Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Benevento, dell’Ordine dei Commercialisti di Avellino e del Rotary International.

La tutela del risparmiatore e del cliente bancario, ad una settimana dal convegno promosso dall’avvocato Guerino Gazzella con il supporto di X5G- Divisione Cultura (13 luglio 2016, alle ore 17:00, presso il Museo civico di Ariano Irpino), su strumenti finanziari e tutela del risparmiatore bancario, anatocismo, usura nei rapporti bancari e tutela del cliente, l’avvocato Gazzella spiega il perché di questa iniziativa:

1) Avvocato, come nasce l'idea di una giornata tematica su questi argomenti?

L’idea di dedicare una giornata di studi al tema del risparmio bancario è nata subito dopo la mia recente partecipazione al programma di RaiTre, che è stata un’occasione di discussione, anche con esponenti delle istituzioni, di un argomento che riguarda moltissime persone. In molti, dopo il programma, si sono rivolti a me per chiedere informazioni e per espormi la loro esperienza, così ho pensato di riproporre il dibattito anche nel nostra città. Con l’occasione abbiamo deciso di estendere il dibattito anche all’ulteriore tematica, sempre attuale e che riempie le aule dei nostri Tribunali, ovvero quella della tutela del cliente bancario in caso di anatocismo e/o usura applicati dalla banca, sia come cittadino che come impresa nel momento dell’accesso al credito bancario.

2) Infatti la seconda sessione è dedicata proprio alla tutela del cliente bancario

Come dicevo l’idea del convegno nasce proprio per discutere delle tutele del cittadino nei suoi rapporti col sistema bancario, sia come risparmiatore che come cliente. Anche il cittadino che accede ad un credito per fini personali ha esigenze di trasparenza sia documentale che di onerosità. Così come l’imprenditore che nel sistema bancario ha il suo principale canale di approvvigionamento finanziario. Tuttavia sempre più spesso si ritrovano casi di applicazioni di condizioni non pattuite o eccessivamente onerose che configurano la fattispecie del reato di usura.

3) Quotidianamente gli organi di informazione ci propongono vicende di risparmiatori truffati per aver acquistato a loro insaputa prodotti finanziari ad alto rischio. Ci ricorda la vicenda che ha seguito come legale e di cui ha parlato recentemente anche nella trasmissione Rai Mi Manda Rai Tre?

La persona che ho accompagnato ed assistito nella trasmissione è uno dei clienti che seguo da alcuni mesi e che si è rivolta a me perché purtroppo vittima dell’operazione da lei indicata e che ha coinvolto una serie di risparmiatori di Banca Apulia, una controllata del gruppo Antonveneta.  In tutti i casi che mi sono stati esposti, si trattava di piccoli o piccolissimi risparmiatori con minima o inesistente esperienza in tema di investimenti, che si sono fidati ciecamente del funzionario di turno, il quale spesso ha aggirato gli strumenti che il sistema prevede a favore dell’utente. I risultati del test di adeguatezza e/o appropriatezza, confrontati con il questionario MIFID a cui il cliente deve rispondere per rendere oggettivo il proprio profilo di investitore, in termini di conoscenza, esperienza e propensione al rischio, spesso sono stati utilizzati in maniera non idonea pur di poter collocare il prodotto finanziario.

Immagine di Cittadiariano.it

4) Un risparmiatore come può agire legalmente per difendersi da questo fenomeno?

Pur nella diversità degli indirizzi giurisprudenziali e tenuto conto che certamente ogni caso deve essere valutato nel concreto, però chi si ritrova nella situazione descritta ha diritto ad agire contro la banca per ottenere una dichiarazione di nullità del contratto e il risarcimento del danno. Nei casi più gravi, dove si sono presentati gli estremi di una vera e propria truffa, il risparmiatore può promuovere anche azione penale nei confronti dei funzionari della Banca.

5) La cronaca recente ci ha parlato spesso dell'azzeramento della fiducia dei cittadini verso le banche. Ricordiamo le note vicende di Banca Etruria ecc. Quali sono le tutele legali che da avvocato consiglia ai piccoli risparmiatori per essere pienamente consapevoli quando affidano i propri risparmi ad un istituto di credito?

Il mio consiglio, che vale per tutti i risparmiatori, è quello di informarsi precisamente su ogni singolo modulo che si sottoscrive quando ci si reca in banca. Ricordo che prima di concludere un contratto, la Banca ha l’obbligo di fornire al cliente tutta una serie di informazioni sulle caratteristiche del prodotto che si intende acquistare. A questo obbligo corrisponde il diritto del cliente non solo di visionare ma anche di farsi rilasciare e portare a casa una copia di questi documenti informativi, in modo da poterli consultare con calma, magari anche con l’aiuto di un esperto esterno. In questo modo si può riflettere con calma e senza pressioni su quello che si sta per compiere.

Importante è rispondere al questionario MIFID in un momento diverso e naturalmente antecedente all’acquisto del prodotto finanziario, al fine di evitare che le risposte siano indotte dallo stesso consulente che ha interesse al collocamento del prodotto. 

6) Che tipo di consulenza propone il suo studio rispetto alle tematiche oggetto del convegno del 13 luglio?

Innanzitutto il primo step è quello di inquadrare la questione dal punto di vista tecnico, per questo il mio studio si avvale anche di consulenti di parte altamente specializzati in modo da poter fornire informazioni esatte e quanto più possibile personalizzate per ogni singola vicenda. Successivamente se si ravvisa una situazione che richiede il ricorso ad azioni legali, il passo successivo è quello di tentare una soluzione stragiudiziale della vertenza e poi, qualora questo non fosse possibile si inizia una vera e propria causa innanzi all’Autorità Giudiziaria. 

PROGRAMMA

Ore 17.00 Registrazione dei partecipanti

Ore 17.15 Saluti introduttivi:

  • Domenico Gambacorta, Sindaco del Comune di Ariano Irpino
  • Pasquale Morella, Presidente Rotary Club Avellino Est Centenario

Ore 17.30 - Prima sessione: Strumenti finanziari e tutela del risparmiatore bancario

  • Ore 18.15 - Seconda sessione: Anatocismo ed usura nei rapporti bancari e la tutela del cliente
  • Ore 19.00 - Chiusura dei lavori

Ne discuteranno:

  • Antonio Volanti, Avvocato del Foro di Roma
  • Ciriaco Serluca, Attuario, Dottore Commercialista in Roma

Modera e conclude:

  • Guerino Gazzella, Avvocato del Foro di Benevento, Past President Club Avellino Est Centenario

 

 

 

 

 


Commenti


Articoli Correlati

Ti piace Cittadiariano.it? Aiutaci a migliorarlo: basta un "Mi piace"   :)
;