|

Accesso Utente

Ultimissime :

Tutto pronto per la tre giorni de 'La mobilità responsabile'

di , Venerdì, 18 Settembre 2015

Scaperrotta: "Coinvolte anche le scuole. La guida sicura è legalità"

Ariano Irpino- E' scattato il fatidico conto alla rovescia in vista della tre giorni de 'La mobilità responsabile', singolare kermesse organizzata e promossa dall'imprenditore arianese Alberto Scaperrotta, da anni impegnato in prima linea sul fronte della sicurezza stradale e di una guida sobria e responsabile appunto.

L'evento sarà inaugurato venerdì 26 settembre dal vescovo di Ariano, monsignore Sergio Melillo, in piazza Mazzini alle ore 10, e andrà avanti fino a domenica prossima tra convegni ed esibizioni spettacolari degli stunt-man e dimostrazioni dei Vigili del Fuoco.

Tre giornate intense di performances a opera degli stunt-man più accreditati, quelli del team del famoso Didi Bizzarro che nei giorni scorsi in un'intervista alle reti Mediaset ha parlato dell'appuntamento di Ariano e ha elogiato l'impegno e la tenacia di Scaperrotta nel protare avanti simili iniziative di divulgazione sul territorio.

Quest'anno l'evento è aperto a tutte le scuole irpine attraverso un apposito concorso incentrato sempre sulla sicurezza stradale sinonimo di legalità. La manifestazione è stata fortemente voluta dall'amministrazione locale e dal sindaco Domenico Gambacorta che in qualità di Presidente della Provincia si è a sua volta impegnato nell'ulteriore promozione e diffusione territoriale della kermesse invitando tutti i sindaci irpini a seguire l'esempio di Scaperrotta.

"Il nostro obiettivo- ha spiegato Alberto Scaperrotta- è portare in giro ovunque questo genere di manifestazioni. E' importante sensibilizzare le scuole e le amministrazioni comunali perché i ragazzi vanno appunto educati, informati e formati sulla guida. E' necessario coinvolgere le famiglie, i commercianti perché spesso i ragazzi sono lasciati soli e quindi cedono facilmente alle tentazioni della vita. Guidare rispettando il codice della strada e quello etico innanzitutto è avere rispetto della propria vita e di quella degli altri". Non a caso quest'anno l'evento promosso da Scaperrotta ha voluto coinvolgere le scuole di ogni ordine e grado dell'intera provincia.


Commenti


Articoli Correlati

Ti piace Cittadiariano.it? Aiutaci a migliorarlo: basta un "Mi piace"   :)
;