|

Accesso Utente

Ultimissime :

Controllo alla movida: denunce, segnalazioni e fogli di via

di , Martedì, 19 Febbraio 2013

Continuano i servizi d’intensificazione del controllo del territorio predisposti dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino per garantire al tranquillità della movida giovanile nei fine settimana. Nel corso del week-end appena trascorso, infatti, ad Avellino e nei comuni dell’hinterland, i carabinieri della Compagnia di Avellino hanno dato corso all’ennesimo consueto servizio ad ampio raggio per il controllo della movida in occasione del fine settimana. Anche in questo week-end, i militari dell’Arma hanno eseguito, come di consueto, numerosi posti di controllo lungo le principali arterie stradali ed effettuato numerose perquisizioni personali e veicolari volte alla ricerca di droga e armi. Il bilancio complessivo è stato di 8 persone deferite in stato di libertà, 2 segnalate amministrativamente per uso personale di droga e 2 proposti per il foglio di via obbligatorio.

Partendo dalle denunce penali, sono finiti nei guai con la legge, in quanto deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Avellino:

  • un 47enne pregiudicato di San Martino Valle Caudina, ritenuto responsabile del reato di violazione prescrizioni relative alla detenzione domiciliare, giacché sorpreso all’interno della sua abitazione in compagnia di persone estranee al nucleo familiare e con le quali aveva perciò il divieto di comunicare; 
  • un 36enne pregiudicato di Solofra, ritenuto responsabile del reato di inosservanza alle prescrizioni relative alla sorveglianza speciale di P.S., giacché sorpreso in compagnia di persone pregiudicate che aveva il divieto di frequentare;
  • un 47enne pregiudicato di Solofra, ritenuto responsabile del reato di inosservanza alle prescrizioni relative alla sorveglianza speciale di P.S., giacché sorpreso in compagnia di persone pregiudicate che aveva il divieto di frequentare;
  • un 45enne pregiudicato di Solofra, ritenuto responsabile del reato di inosservanza alle prescrizioni relative alla sorveglianza speciale di P.S., giacché sorpreso in compagnia di persone pregiudicate che aveva il divieto di frequentare;
  • un 34enne di Pannarano, ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, giacché sorpreso in possesso di n. 51 semi di canapa indiana, occultati presso la sua abitazione;
  • un 46enne di Solofra, ritenuto responsabile del reato di ingiuria, percosse e minaccia aggravata, commessi nei confronti della vicina di casa nel corso di una lite per motivi di vicinato, brandendo un’ascia di 36 cm (sottoposta a sequestro);
  • un 16enne di Cervinara, ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, giacché sorpreso in possesso di 13,10 grammi di hashish, occultati presso la sua abitazione;
  • un 19enne di Avellino, ritenuto responsabile del reato di guida senza patente, giacché sorpreso alla guida di un autoveicolo seppur sprovvisto del relativo titolo abilitativo perché mai conseguito.

Sono poi stati segnalati amministrativamente alla Prefettura di Avellino quali assuntori di sostanze stupefacenti:

  • il succitato 16enne di Cervinara, appunto perché sorpreso in possesso di 13,1 gr. di hashish, di cui una parte destinata certamente anche al suo uso personale;
  • un 36enne dell’hinterland Beneventano, sorpreso in possesso di 0,3 grammi di cocaina.

Sono stati infine proposti per l’applicazione della misura amministrativa del “rimpatrio con foglio di via obbligatorio” 2 soggetti napoletani di 31 e 22 anni, entrambi pregiudicati per reati vari, sorpresi a girovagare per le strade di Solofra, praticando la vendita ambulante di capi di abbigliamento, benché privi della relativa autorizzazione comunale.

 

Commenti


Articoli Correlati

Rimani sempre aggiornato, diventa nostro Fan su Facebook!