|

Accesso Utente

Ultimissime :

Lo chef irpino Mirko Balzano a "Geo" su Rai3

di , Lunedì, 10 Ottobre 2016

Classe 1986, irpino, Mirko Balzano ha trascorso più tempo davanti ai fornelli che altrove. Innovatore per principio, ha mosso le prime padelle nella cucina di Marianna Vitale, chef stellata del ristorante Sud di Quarto, Napoli. Si è perfezionato nella Locanda di Margon di Trento, nella Villa Assunta di Mirabella Eclano fino ad assumere la direzione del Pietramare Natural Food, ristorante del Praia Art Resort di Isola Capo Rizzuto, in provincia di Crotone. Il riconoscimento come Chef emergente del Touring Club 2013/2014 e la palma del Cooking for wine come migliore chef del sud Italia, fanno di Mirko uno chef semplice e creativo. 

La sua è una cucina che sintetizza tradizione e innovazione. E non casualmente il piatto che meglio rappresenta Balzano è, per sua stessa ammissione, "l’immancabile Minestra Maritata ad Infusione, la classica minestra irpina che viene cotta in brodo e che io ho reinterpretato lavorando soprattutto sul brodo di diverse carni (prosciutto, soppressate e gallina)".

E' consulente del Maeba Restaurant di Ariano Irpino.

Ecco la ricetta che lo chef Mirko BALZANO ha preparato nella trasmissione di Rai3 "Geo":

  • MACCARONARA AL POMODORINO DI MONTECALVO E PECORINO CARMASCIANO

Ingredienti per 4 persone:

  • 400 gr semola di grano duro
  • 600 gr di pomodorini di Montecalvo
  • 300 gr pecorino carmasciano
  • 80 gr di olio extra vergine Ravece
  • 1 spicchio di aglio dell'Ufita
  • basilico fresco q. b.
  • sale q.b.

Procedimento:

Disporre la farina a fontana ed incorporarvi acqua fredda fino ad ottenere un impasto omogeneo e compatto.

Dopo aver fatto riposare l'impasto per 20 minuti, stenderlo con la maccaronara quindi creare dei nidi con la pasta stessa.

Nel frattempo che abbiamo avviato l'acqua al bollore preparate la salsa al pomodoro di Montecalvo iniziando con il soffriggere l'aglio nell'olio rendendolo biondo,di seguito aggiungete pomodori e salate.

Cuocete la maccaronara in abbondante acqua salata, a cottura ultimata conditela nei pomodori e guarnitela con una grattugiata di pecorino carmasciano e basilico.


Commenti


Articoli Correlati

Ti piace Cittadiariano.it? Aiutaci a migliorarlo: basta un "Mi piace"   :)
;