Accesso Utente

Ariano, Franza:"Qualcosa si muove, ma non abbastanza"

di , Martedì, 31 Marzo 2020

Eppur qualcosa si muoveva, si muove, ma evidentemente non abbastanza. 
A seguito di reiterati appelli, lettere aperte di cittadini e del personale sanitario tutto, di documenti politici e interrogazioni di consiglieri regionali e deputati della Repubblica, registriamo un ulteriore elemento di preoccupazione, che mi auguro non abbia risvolti ancor più drammatici di quanto già non siano.
Siamo zona rossa da ben quindici giorni e ad oggi assistiamo sgomenti, ma vigili alla chiusura del centro Minerva e all'isolamento del personale medico e dei pazienti al suo interno. Un fatto di cronaca sul quale occorre fare chiarezza, rendendo, tanto quanto per l'Ospedale, partecipi i cittadini delle inziative e dell'evoluzione della vicenda, non limitandosi a un mero bollettino serale.
Condividendo appieno l'appello dell'ex sindaco e magistrato Vittorio Melito, che richiama l'attenzione su eventuali negligenze, mi chiedo, da cittadino, quali misure di prevenzione siano contemplate al momento riguardo alle case albergo, case di riposo, case di cura e RSA?
Un interrogativo, al quale auspico segua la risposta sollecita della dottoressa Elvira Bianco, Direttore Sanitario Aziendale.




Rimani sempre aggiornato, diventa nostro Fan su Facebook!