Accesso Utente

Ariano, Luparella chiarisce:"Pretendiamo buon senso e rispetto"

di , Venerdì, 27 Novembre 2020

Tanto per chiarire. La conferenza stampa di oggi della minoranza consiliare di Ariano Irpino non si è tenuta, come strumentalmente lamentato da qualcuno, per protestare contro la convocazione in streaming del Consiglio Comunale. No, il problema è un po’ più ampio, e riguarda una gestione dell’attività consiliare che sistematicamente non tiene conto degli impegni presi e spesso viola i più elementari principi di rispetto e di collaborazione con tutte le componenti consiliari. Il fatto che in qualche occasione ci si sia impegnati a celebrare il Consiglio in presenza e poi non lo si sia fatto è un particolare che si inquadra in un contesto più ampio. Potremmo dire che è il dito, non la luna.
Ci rendiamo conto di tutte le difficoltà che il presente stato di emergenza pone, siamo abituati a svolgere in streaming tutte le nostre rispettive attività di lavoro, e parteciperemo regolarmente al prossimo Consiglio Comunale del primo dicembre, che si terrà utilizzando una piattaforma degna di questo nome e non la chat adolescenziale dello scorso Consiglio. E ció anche se avremmo preferito, per la delicatezza degli argomenti, un Consiglio “in presenza”, con l’adozione di ogni opportuno accorgimento. Vogliamo collaborare con spirito unitario alla formulazione di proposte per la gestione dell’emergenza sanitaria, e contribuire ad ogni atto dell’attività amministrativa nel rispetto dei ruoli che l’elettorato ci ha affidato. Pretendiamo solo buon senso e rispetto.




Rimani sempre aggiornato, diventa nostro Fan su Facebook!