|

Accesso Utente

Ultimissime :

4 novembre, l’Istituto Lusi promotore di una cerimonia commemorativa

di , Lunedì, 04 Novembre 2013

4 novembre, giornata dell’unità nazionale e delle forze armate. E’ la giornata in cui si ricordano i caduti di tutte le guerre. Tra sobrietà comunale, sancita da un manifesto pubblico, affisso sulle cantonate della città, oltre alla deposizione di corone d’alloro presso il Monumento ai Caduti di Piano della Croce e presso la Lapide dedicata ai Caduti all’interno del palazzo comunale, e qualche polemica per la mancata predisposizione di celebrazioni ufficiali, un pensiero commosso e sentito è arrivato dall’Istituto Comprensivo Giulio Lusi, guidato dal dirigente scolastico Pasquale Del Vecchio. Con il supporto dei docenti e degli studenti della scuola di località Martiri, Del Vecchio ha organizzato una piccola cerimonia commemorativa per evitare che in assenza di iniziative istituzionali e ufficiali, una giornata tanto importante per l’identità di ogni cittadino italiano fosse travolta dall’indifferenza e dal silenzio. Infatti, quella promossa dal dirigente Del Vecchio è stata l’unica cerimonia messa in campo ad Ariano Irpino. Una lezione importante per i giovani studenti, che riuniti al Piano della Croce, presso il Monumento ai Caduti, hanno cantato l’inno nazionale e letto alcuni pensieri su Giulio Lusi, al quale è dedicato l’istituto. Giovanissimo aspirante ufficiale dei bersaglieri, il sottotenente Giulio Lusi, figlio di Domenico e Anna Maria Durante, nacque ad Ariano di Puglia, l’attuale Ariano Irpino, il 27 gennaio 1899, e immolò, a soli diciannove anni, la sua vita in battaglia nei pressi di Grisolera, nella zona del Basso del Piave, il 30 ottobre 1918.


Commenti


Articoli Correlati

Ti piace Cittadiariano.it? Aiutaci a migliorarlo: basta un "Mi piace"   :)
;