Nebbia | 3°C

Accesso Utente

Ultimissime :

Ciclo integrato delle acque, piano da 6.480.000,00 di euro per una serie di interventi

di , Lunedì, 11 Settembre 2017

La Giunta Comunale di Ariano Irpino ha approvato il Documento Preliminare alla Progettazione trasmesso alla Società Sogesid S.p.A. per una serie di importanti opere relative al ciclo integrato delle acque. Il Documento rientra nella Convenzione tra il Ministero dell’Ambiente e la Sogesid, in base all’Accordo di Programma strategico per le compensazioni ambientali della Regione Campania.  

Previsto un investimento complessivo di 6.480.000,00 euro.

“Abbiamo modificato la precedente deliberazione del 18 febbraio 2016, con gli indirizzi operativi e gli interventi da effettuare, in considerazione del fatto che il raddoppio della rete idrica e fognaria nel tratto stradale ex S.S. 90 da località Fontanagelica alla rotatoria Piano di Zona è stato inserito nel Grande Progetto “Risanamento Ambientale dei Corpi Idrici Superficiali delle Aree Interne di Arcadis, che è pronto a partire come si evince dal decreto della Regione del 24 luglio - dice il vice-sindaco con delega ai Lavori Pubblici, Giovannantonio Puopolo -. Questo ci ha consentito di inserire altre aree dove eseguire opere per il ciclo integrato delle acque”.

Gli interventi programmati con la nuova delibera riguardano: il Completamento del collettore fognario lotto “B” località Perazzo e Bivio di Villanova; la realizzazione della rete idrica potabile per l’approvvigionamento di nuclei rurali ubicati in località Difesa Grande; l’adeguamento del depuratore comunale di Cardito; l’intervento per la soluzione della sofferenza idrica del Quartiere Martiri, anche attraverso l’utilizzo di fonti di approvvigionamento idrico esistenti ed inutilizzate; il risanamento del Fosso Vallino e Creta in località Maddalena-Cardito; il completamento e la riqualificazione dei sottoservizi di via Annunziata-via D’Afflitto e dei due vicoli denominati via Flavio Maria Pirelli e vico Duomo (già via Giustiniani e vico Giacinto della Calce); il rifacimento della rete fognaria di via Nazionale dalla chiesa di San Giovanni alla via Sant’Antonio e dalla chiesa San Giovanni fino alla chiesa del Carmine; la realizzazione della rete fognaria a servizio della località Orneta da collegarsi al depuratore di Ariano Sud-Manna, in corso di appalto da parte di Arcadis.  

Nella delibera si evidenzia che è “stata favorevolmente considerata l’esigenza di eseguire un ulteriore intervento finalizzato ad assicurare l’approvvigionamento idrico di alcuni nuclei abitativi dislocati in località Difesa Grande, al fine di garantire una più evidente forma di compensazione alle popolazioni che hanno più direttamente subito gli effetti e le conseguenze negative dovute alla discarica”.

In tal senso, si è speso a favore dei residenti della zona il consigliere comunale, Giuseppe Corsano, il quale fa sapere che nello specifico è stata preventivata una spesa di circa un milione di euro per la realizzazione di alcuni tratti di rete idrica e un serbatoio di accumulo per il giusto rifornimento di acqua nella zona.


Commenti


Articoli Correlati

Ti piace Cittadiariano.it? Aiutaci a migliorarlo: basta un "Mi piace"   :)
;