|

Accesso Utente

Ultimissime :

Ex Olivis: “Il Premio Tricolle contribuisce a lavorare sulla qualità dell'olio”

di , Venerdì, 14 Dicembre 2012

Proseguono i convegni, le degustazioni, la visite guidate e il lavoro delle commissioni  nell'ambito della “Settimana-Anteprima dell'Olio Ravece” “Ex Olivis”. E domani sera c'è l'atteso confronto tra le Dop: Terra di Siena e Irpinia- Colline dell'Ufita.   

Presente nel corso delle manifestazioni anche la Regione Campania nella persona del dott. Luciano D'Aponte referente del SeSirca che riconosce grande merito ad Ex Olivis ed in particolare al Premio Tricolle:

Al di là del disciplinare per la Dop Irpinia Colline dell'Ufita che è molto stringente- afferma D'Aponte- c'è una continua ricerca per la qualità e quindi il Premio Tricolle oltre ad attribuire onorificenze di anno in anno  ha l'obiettivo proprio di lavorare sulla qualità e quindi queste piccole produzioni possono rimanere sul  mercato e magari per il futuro potranno apporre prezzi un po' più alti come è giusto che sia per un prodotto d'eccellenza.

Dunque il Premio Tricolle un precursore nel campo della valorizzazione delle cultivar autoctone  e nella promozione dell'extravergine d'oliva quale il Ravece: “Il Premio ha una lunga storia e l'Assessorato Regionale all'Agricoltura gli è da tempo vicino, quest'anno, purtroppo per le ben note vicissitudini finanziarie che vive la Regione, non è stato finanziato però è sempre visto con grande attenzione dall'Ente. Ho già presentato un programma alla nuova consigliera che spero venga approvato, in cui, tra le poche iniziative in programma, c'è proprio il Premio Tricolle dell'anno prossimo, al fine di dare continuità a quanto già fatto. D'altra parte ci troviamo in una zona bellissima dal punto di vista degli oliveti, con olio di altissima qualità e sarebbe un peccato non supportare iniziative di questo genere”. 

Brocca olio

Il programma della penultima giornata, sabato 15 dicembre, prevede in mattinata l'avvio  alle ore 10,00 in piazza Plebiscito con il “Mercato della Campagna Amica”, a cura della Coldiretti.

Alle ore 10,30 visite guidate, con raduno presso il Museo Civico e della Ceramica di Ariano Irpino, alla Cattedrale, ad un Antico Trappeto, allo stesso Museo Civico e della Ceramica in un percorso che ovviamente percorre il tema dell'olio, ed ancora al Museo degli Argenti, al Castello Normanno e al Museo della Civiltà Normanna, a cura di Sistema Museo e con la collaborazione di Ariano Sacra.

Alle 16,30 nell'atrio del Palazzo degli Uffici: l'Isola dell'Ulivo, III Festa dell'Olio Dop “Irpinia Colline dell'Ufita”, Piazzetta del Gusto. Degustazioni di olio extra vergine di Ravece. Esposizione di arte presepiale e Ceramica Doc Arianese. A cura delle Associazioni di Categoria.

Alle ore 17,30, nella sala esposizione del palazzo degli Uffici di Ariano Irpino, “Mostra sulle credenze popolari e le superstizioni sull'olio e oltre”, opere d'arte, brani e documenti che raccontano il legame millenario tra l'uomo e l'olio, a cura dell’Associazione Miscellanea.

Contestualmente si ripeteranno le visite guidate ai musei e nel centro storico a partire dalle ore 17,30.

Infine alle 18,00 nella sala conferenze del Palazzo degli Uffici la V edizione del confronto tra Oli Dop a cura dell'Associazione 'Elaion. Allo stesso tavolo: Terre di Siena della Toscana e Irpinia - Colline dell'Ufita della Campania, modererà il Prof. Gaetano Avallone.    

 

 

 

 


Commenti


Articoli Correlati

Ti piace Cittadiariano.it? Aiutaci a migliorarlo: basta un "Mi piace"   :)
;