|

Accesso Utente

Ultimissime :

La Compagnia SulReale torna al Teatro d'Europa con "Dracula opera Rock"

di , Sabato, 18 Aprile 2015

La Compagnia SulReale torna al Teatro d'Europa di Cesinali nell'ambito della rassegna teatrale primaverile "PER CHI NON SI RASSEGNA" con un nuovo e straordinario musical: DRACULA OPERA ROCK, SOLO L'AMORE PUO' ESSERE IMMORTALE.

Trama - L'antefatto Transilvania, quindicesimo secolo.

La falsa notizia della morte dell’imperatore Vlad III in guerra contro gli Ottomani porta al suicidio Elisabetta, sua sposa. Rientrando vittorioso al castello, Vlad III scopre il macabro equivoco e l’atroce fine del suo amore. Giura allora di vendicarsi contro Dio e gli uomini per tutto il tempo che verrà, risorgendo nei secoli dalla morte. Londra, quattro secoli dopo.

Il Conte Dracula dalla Transilvania ordina a Jonathan, agente immobiliare, di acquistare per suo conto una casa a Londra. In città tutti ignorano che il Conte sia in realtà Vlad III e che, disperato, sia disposto a qualsiasi cosa pur di stringere nuovamente tra le braccia la sua amata, nel frattempo reincarnatasi nella giovane Mina, attuale fidanzata di Jonathan. Solo Renfield, che aveva iniziato a curare le transazioni per conto di Dracula, conosce la verità... ma finisce in manicomio. Per arrivare a Mina, Dracula dovrà liberarsi delle persone a lei vicine: il suo promesso sposo Jonathan e l'amica di sempre Lucy. Il medico Seward e il metafisico Van Helsing cercheranno di contrastare il suo cammino, ma né la scienza, né la fede potranno immaginare fin dove può arrivare l'amore di un uomo disperato. La storia In una notte d’amore, lontana da qualunque presagio di dolore e di morte, Mina e Jonathan si sussurranno promesse per l’eternità. Sarà la loro ultima notte insieme. L’agente Renfield, che aveva iniziato a curare le transazioni per conto di Dracula, è finito in manicomio ed è in preda a preveggenze del ritorno del Maestro: Dracula tornerà per riprendersi la sua sposa Elisabetta, ora reincarnatasi in Mina Murray.

Il primo passo del Vampiro sarà sbarazzarsi del futuro sposo della ragazza. Jonathan viene chiamato da Dracula a proseguire il lavoro iniziato da Renfield: ignaro del suo destino, il ragazzo parte. Frattanto Lucy, esuberante e trasgressiva ragazza dell’alta società, accoglie annoiata in casa pretendenti alla sua mano. Tra tutti il più bramoso è il medico Seward, arrivista e presuntuoso direttore del manicomio di Carfax. Lucy però sogna altre emozioni e sprezzante lo allontana, lasciando nel medico il seme rancoroso della vendetta. Nella notte Jonathan arriva in Transilvania. Dracula, nelle vesti di un vecchio nobile stanco, accoglie il giovane sulla soglia del suo castello e lo introduce nel suo mondo. Calano le tenebre e il ragazzo capisce di essere prigioniero. Si imbatte nelle Non Morte, infernali sirene del peccato, che lo seducono con le loro voci flautate e i loro corpi sinuosi, e precipita nel tunnel della perdizione. Ora Dracula può partire verso il suo amore. I servi del Conte preparano nove casse di terra putrida, da portare a Londra per ricreare l’habitat naturale per il Vampiro. A Londra intanto il cielo si oscura. Lucy si avventura sola nel parco. Una strana eccitazione la pervade. Dracula si avventa su di lei. Eccitata e terrorizzata la ragazza si concede al suo carnefice. Il Vampiro riverso in terra in preda al rimorso viene sorpreso da Mina, terrorizzata e sconvolta, eppure misteriosamente affascinata da quanto appare ai suoi occhi. La bestia ora è un uomo disperato, disposto al più atroce dei delitti per amore. Lucy, dopo la terribile notte, non è più la stessa.

Il medico Seward e il metafisico Van Helsing vengono chiamati per una diagnosi sul male della ragazza. Uno di fronte all’altro si insultano furiosamente: è l’eterna lotta della scienza contro la fede. Seward, confuso dai sentimenti e dalla sua presunzione, non convince il metafisico Van Helsing, che grida il suo verdetto: non stiamo combattendo una malattia, ma qualcosa di innominabile. Lucy peggiora e, ormai vampirizzata, entra nel mondo delle Non Morte. Van Helsing è costretto ad infierire sul suo petto e a darle una seconda morte per salvarle l’anima. Seward, terrorizzato, capisce che ha sbagliato tutto. Inseguito dal suo senso di colpa viene assalito dai pazzi, che lo trascinano nel loro mondo. Mina, combattuta tra l’amore per Jonathan di cui ha perso ogni traccia e l’orrore della tragica visione di Lucy, che nella notte l’ha sconvolta e affascinata, piange la serenità perduta. La raggiunge Van Helsing, a cui Mina confida tutte le sue paure. Come un padre, il metafisico la rincuora e le svela la sua doppia natura. Le sue visioni e le sue emozioni appartengono alla vita della principessa Elisabetta. Chiede a Mina di lasciarsi ipnotizzare per far venire alla luce l’altra parte di lei, che rivelerà il disegno di Dracula.

Nella notte il Vampiro entra in casa di Mina. Irrefrenabile esplode la passione. Mentre si stringono in un abbraccio senza fine irrompe Van Helsing con i suoi fidati. Dracula reagisce con tutto il suo disprezzo e fugge con Mina, lasciando il metafisico nelle mani di Renfield. In solitudine Dracula confessa a Mina la sua identità e il suo atroce compito su questa terra. Consapevole che non ci può essere per lui un futuro di uomo, il Vampiro implora la ragazza di fuggire e salvarsi da lui. Ma Mina compie il suo immenso atto d’amore, scegliendo di stare fino alla fine dalla sua parte. Chiede così al Vampiro di donarle tutta la morte che è in lui. Il Vampiro stringe a sé con tenerezza la donna che ha sempre amato, ormai agonizzante. Dracula sa che potrebbe ancora provare a fuggire al Castello e riprendere tutti i suoi privilegi. Ma pur di vedere almeno una volta l’alba con Mina è disposto a perdere ogni suo potere e morire nella luce del sole nascente.


 

Gli autori PFM, Premiata Forneria Marconi, è il gruppo rock italiano più famoso al mondo, l'unica band nazionale ad avere scalato la classifica Billboard negli Stati Uniti. P.F.M. nasce da I Quelli, un gruppo beat degli anni Sessanta, la cui formazione vedeva Franz Di Cioccio alla batteria, Giorgio Piazza al basso, Franco Mussida alle chitarre, Flavio Premoli alle tastiere e, agli albori, Teo Teocoli alla voce. Alla fine del 1970, Di Cioccio, Mussida, Premoli e Piazza, ai quali si aggiunse il polistrumentista Mauro Pagani, diedero vita alla Premiata Forneria Marconi in seguito abbreviata in PFM. Il debutto avvenne nel 1971 al Teatro Lirico di Milano come supporto alla prima tourneé italiana degli Yes. Allora PFM propose, in maniera eccellente, cover di gruppi più all’avanguardia dell’epoca come i King Crimson. Jethro Tull e altri.Questa opportunità mise in luce la notevole capacità della band e già alla loro seconda apparizione a Bologna, come supporto ai Deep Purple, ottennero grandi apprezzamenti di critica e di pubblico. La Numero Uno, etichetta guidata da Lucio Battisti, Sandro Colombini e Mogol, decise di scritturare la band e produrre il primo il singolo “Impressioni di Settembre lato A e “La Carrozza di Hans” lato B , dopo l’affermazione al primo festival di Avanguardia e nuove tendenze di Viareggio.


 

La Compagnia SulReale nasce a Gesualdo (AV) nel settembre 2010 dall’incontro di Katia Cogliano e Maria Circelli, due personalità che lavorano rispettivamente una nel mondo del teatro e del canto e l’altra della danza.

Il nucleo originale è composto da un gruppo di ragazzi provenienti da mondi diversi, quali la danza, il canto o il teatro amatoriale, con lo scopo di sperimentare varie espressioni dell’arte, avvicinare i giovani al teatro e permettere a ciascuno di essi di esprimere al meglio il proprio mondo interiore. I primi laboratori teatrali sono finalizzati alla messa in scena dello spettacolo “A Christmas Carol”, un adattamento dell’omonima opera di Charles Dickens, e come forma espressiva viene scelta quella del teatro itinerante, in cui un gruppo di spettatori segue i personaggi principali nei loro spostamenti da una scena all’altra.

La location è un edificio del XVI secolo, Palazzo Pisapia a Gesualdo, ambientazione estremamente suggestiva che ben si adatta al clima dello spettacolo. Il riscontro positivo da parte del pubblico, unito alla passione dei vari membri, spinge la compagnia a continuare. Date le potenzialità in diversi campi dei componenti del gruppo, per lo spettacolo successivo viene scelto un musical.

È dell’estate 2011 la messa in scena di “Dracula”, opera tratta dal romanzo di Bram Stoker e musicata dalla PFM. Anche questa volta vengono preferite location naturali per le ambientazioni: l’anfiteatro storico di Gesualdo prima e quello di Villamaina poi. Nel dicembre dello stesso anno, a seguito delle richieste da parte del pubblico, viene riproposto “A Christmas Carol” con l’inserimento di nuove scene e personaggi tagliati fuori per motivi organizzativi dalla versione precedente. È a questo punto che il nucleo originario della compagnia, ormai stabile e consolidato, viene ampliato grazie all’incontro con Alessandro Pagliaro, giovane attore arianese molto attivo sul territorio regionale, con l’ingresso dello stesso Alessandro e di un gruppo di attori e cantanti di Ariano Irpino. Sempre sotto la guida di Katia Cogliano, il primo spettacolo realizzato a seguito di questa fusione è “Don Bosco, il Musical”, con testi di Biagioli-Castellacci e musiche di Aliscioni-Oliva, che viene messo in scena più volte dal dicembre 2012 al marzo 2014 arrivando a 17 repliche di cui 3 presso il Teatro Manhattan di Roma nel gennaio 2014.

Nel frattempo la compagnia si cimenta con nuove forme di teatro, tra cui il gioco interattivo “Invito a cena con delitto” proposto in cicli di eventi presso ristoranti e locali delle province di Avellino e Benevento e per i quali comincia a produrre anche storie originali. I cicli di eventi sono tutt’ora in corso e nuove storie sono in fase di completamento.

Il notevole successo di pubblico dà vita a collaborazioni con enti ed associazioni locali grazie alle quali tra il 2013 e il 2014, oltre alle già menzionate cene con delitto, la compagnia partecipa ad eventi di diversa natura quali retrospettive sulla vita di artisti locali, letture e teatro dei sensi. Inoltre, nel gennaio 2014 viene riproposto ad Ariano Irpino (AV) 2014 lo spettacolo itinerante “A Christmas Carol”, per il quale due repliche vengono aggiunte a quelle già previste per sopperire alle numerose richieste da parte del pubblico.

Nella primavera 2014 la compagnia torna a lavorare su un musical proponendo questa volta un adattamento del classico Disney “La Bella e la Bestia”, che debutta il 30 maggio presso il Teatro d’Europa di Cesinali e viene poi riproposto nel mese di agosto a Gesualdo (AV). L’estate 2014 vede la partecipazione della compagnia all’evento di Punta dell’Estate Arianese, la Rievocazione Storica del Dono delle Sante Spine, in occasione della quale viene realizzato lo spettacolo “Il cortese ricevimento”, rappresentazione dello storico eccidio della Carnale e della distruzione della città da parte di Manfredi di Svevia con la collaborazione di compagnie d’armi professioniste e per il quale la compagnia scrive anche soggetto e sceneggiatura.

Sempre nell’ambito dell’Estate Arianese, la compagnia partecipa alla manifestazione “Vicoli ed Arte” con una mostra di tableaux vivants in cui una selezione di celebri opere d’arte viene replicata dal vivo con attori in fermo immagine. La stagione teatrale 2014-2015 si apre nel mese di ottobre con la messa in scena del musical “La Bella e la Bestia” ad Ariano Irpino. È prevista per il periodo natalizio la messa in scena di “A Christmas Carol”, “Don Bosco” e “La Bella e la Bestia” in varie località della provincia di Avellino e per il mese di febbraio una nuova mostra di tableaux vivants. La compagnia organizza corsi e laboratori teatrali dedicati a diverse fasce di età nella provincia di Avellino e porta avanti il suo progetto di sperimentazione e di avvicinamento dei giovani e meno giovani alla cultura e alla consapevolezza di sé.


 

PERSONAGGI ED INTERPRETI

Dracula Il conte Vlad III, eroe delle crociate che ha rinnegato io e la fede, è sopravvissuto nei secoli alla morte nutrendosi di sangue e nascondendosi dalla luce del sole. Tormentato dal dolore per il suicidio della sua amata Elisabetta, il conte vive un’esistenza di corruzione e malvagità da ben quattro secoli. Riconosciuta l’anima di Elisabetta nel corpo della giovane londinese Mina, Dracula si recherà dalla Transilvania a Londra pronto a sfidare qualunque ostacolo pur di ricongiungersi alla sua sposa. Dracula è Alessandro PAGLIARO

Mina Promessa sposa del giovane avvocato Jonathan Harker, Mina vive la sua vita nella Londra di fine ‘800, ignara nel fatto che dentro di lei convivano due anime e dedita al suo amore per Jonathan più che a ogni cosa. L’innocenza della donna verrà sconvolta quando l’anima di Elisabetta, reincarnatasi in lei, si risveglierà al richiamo di Vlad III tormentandola e spingendola verso il conte. Mina è Katia COGLIANO

Lucy Amica d’infanzia e confidente di Mina, Lucy sogna di vivere un amore intenso e passionale ma non riesce a trovare nessuno in grado di darle quello che cerca. Decisa ad ottenere ciò che desidera, Lucy sceglierà di cambiare vita, una scelta che le costerà cara. Lucy è Giulia GIORGIONE

Jonathan Promesso sposo di Mina, Jonathan viene incaricato di curare l’acquisto di una casa a Londra per il conte Dracula. Recatosi in Transilvania per discutere dell’affare, Jonathan si ritroverà prigioniero di un mondo terrificante da cui non riuscirà a scappare. Jonathan è Giuseppe MEMOLI

Renfield Visionaria, è la prima ad accorgersi della minaccia che incombe su Londra ma, essendo rinchiusa in manicomio, nessuno presta ascolto alle sue parole. Con la mente in bilico tra realtà e illusione, Renfield sarà la portavoce di una verità che, come spesso accade, resterà inascoltata. Renfiled è Rossana CARDINALE

Van Helsing Alchimista e negromante, contrasta le teorie di Seward, avendo capito che il male che ha colpito Lucy è di natura soprannaturale. Consapevole del fatto che bene e male, come le due facce della luna, sono intimamente connessi, Van Helsing cercherà di aiutare Mina a salvarsi da un destino crudele. Van Helsing è Marianna CHIUCHIOLO

Seward Medico e scienziato, innamorato di Lucy senza essere corrisposto, cercherà di capire quale sia il male che affligge la sua amata aggrappandosi alla logica razionale della scienza. Seward è Sergio NOCERA

LE NON-MORTO (corpo di ballo) Vampire e fedeli servitrici di Dracula, le non-morte sono devote al loro signore e padrone, per il quale hanno abbracciato la dannazione eterna. Figlie di un mondo di tenebra e peccato, incarnano l’essenza stessa dell’inferno. Le non-morte sono:

  • Giulia Cardinale
  • Cristina Santosuosso
  • Francesca Famiglietti
  • Ilaria Iuozzo
  • Emanuela Cipriano

Trucco/Parrucco Lucia Forgione

Assistenti palcoscenico Carmela Pisano Francesco Di Furia

Service audio Antonio Siciliano

Tecnico luci Alberto De Vita / Luigi Frasca


 

Orario Spettacoli

Sabato 18/4 ore 20:30

Domenica 19/4 ore 19:30

Maggiori info su http://www.teatrodeuropa.ithttp://www.compagniasulreale.it/


Commenti


Articoli Correlati

Ti piace Cittadiariano.it? Aiutaci a migliorarlo: basta un "Mi piace"   :)
;