|

Accesso Utente

Ultimissime :

La Mcs Ariano lotta, ma per Castel San Pietro è una serata “magica”

di , Lunedì, 08 Dicembre 2014

Ariano cede il passo alla capolista Castel San Pietro. Le bolognesi hanno espugnato con merito il Pala Cardito (62-73 il finale) infliggendo il massimo passivo stagionale alle ragazze di coach Ferazzoli. Serata “magica” di nome e di fatto per Ballardini e compagne che hanno tirato con il 50% da oltre l’arco, spaccando la gara nel momento migliore delle padrone di casa, a metà del terzo quarto allorquando una tripla di Chesta aveva fatto illudere il pubblico di casa fissando l’unico e momentaneo sorpasso (40-39 al 25’). Le bolognesi hanno potuto contare sull’exploit di Mariella Santucci. La diciassettenne play-guardia bolognese ha sfoderato la sua migliore prestazione in serie A2 con 21 punti ed una serie di record personali nelle diverse voci statistiche. La velocità, la consistenza difensiva e la completezza tecnica delle esterne di coach Seletti non hanno mai messo in discussione la gara. Ariano, seppur non assistita da percentuali esaltanti, ha potuto contare sul buon gioco della propria front line. Chesta e soprattutto Narviciute hanno limitato il peso dell’assenza di Micovic. La serba ha dato forfait per un problema al ginocchio. Riposo precauzionale per lei in attesa degli esami definitivi a cui si sottoporrà nella giornata di martedì.

PAROLA DI COACH

Seletti: “Sicuramente con Simona Ballardini in campo in panchina si sta belli comodi. E’ stata una partita molto bella per due quarti e mezzo. Non sapevamo bene come arginare il loro talento offensivo. Ad un certo punto abbiamo trovato la giusta quadratura difensiva. E come spesso ci accade ci siamo sbloccati anche in attacco con percentuali che sono miracolosamente cresciute”. Momento di difficoltà nel terzo quarto dopo la tripla di Chesta: “Un po’ di paura c’è stata. All’andata fu proprio lei a giustiziarci con tre bombe in due minuti. Ho chiamato quel time-out da cui siamo usciti bene.

Ferazzoli: “Siamo stati in partita per gran parte del tempo. Poi siamo scivolati nel “Ci penso io”. Troppe soluzioni individuali, senza né cattiveria, né costrutto. Non abbiamo avuto continuità nel fare almeno quei due passaggi e magari cercare l’uno contro uno solo dopo aver fatto lavorare e muovere la difesa avversaria. Non abbiamo avuto questa pazienza. C’è anche da dire che, nelle ultime due settimane, abbiamo affrontato le due squadre, insieme con Castellammare, più in forma nel nostro girone. In difesa non c’è stata la necessaria pressione sulla portatrice di palla. Su Ballardini  non sempre siamo riuscite a concederle il solo lato sinistro del campo”.

MCS ARIANO IRPINO – ALFAGOMMA CASTEL S. PIETRO: 62-73

Mcs Ariano Irpino: Narviciute 17, Santabarbara, Madonna 10, Vargiu, Albanese, Chesta 12, Maggi 14, Dominguez 4, De Michele n.e., Mancinelli 5. Coach: Ferazzoli. Ass.: Calandrelli
Alfagomma Castel S. Pietro: Vespignani 12, Turroni 2, Capucci, Ballardini 15, Martina Santucci, Franceschelli 2, Schieppati, Matic, Vitari 12, Mariella Santucci 21, Panella 9. Coach: Seletti. Ass: Calandriello e Cesarini.

Arbitri: Picchi e Valleriani di Ferentino (FR)

Parziali: (12-17); (31-34); (47-57)

Fonte: www.basketariano.it


Commenti


Articoli Correlati

Ti piace Cittadiariano.it? Aiutaci a migliorarlo: basta un "Mi piace"   :)
;