|

Accesso Utente

Ultimissime :

"Scuola Viva...e attiva". L'educazione sfida la globalizzazione | Video

di , Venerdì, 09 Marzo 2018

180 studenti, più di 30 operatori, tra docenti interni ed esperti esterni, 6 associazioni culturali, di promozione sociale e sportive, 4 enti fra cui Asl, Istituto di Ricerca Genetica Biogem, Consorzio per le Politiche Sociali Ambito A1 e Università di Salerno, 240 ore di formazione per 8 mesi di attività. Sono i risultati lusinghieri dell’Istituto Comprensivo di Ariano Irpino nell’ambito del progetto regionale Scuola Viva.

Ne ha dato contezza il dirigente scolastico, l’ingegnere e professore Massimiliano Bosco, in un incontro ufficiale proprio con l’assessore regionale all’Istruzione Lucia Fortini. Il dirigente durante la manifestazione “Scuola Viva… e Attiva. L’educazione sfida la globalizzazione” ha accolto con il corpo docente e gli alunni della Secondaria e Primaria gli ospiti e l’assessore Fortini in un istituto completamente in festa per l’occasione: "La Mancini – dichiara Bosco – ha proposto la sua candidatura in Regione ottenendo un finanziamento di 55mila euro per ogni annualità, in totale 165mila euro per il triennio 2016/2019 e abbiamo reso “viva” la nostra scuola anche nel pomeriggio muovendoci su tre distinti progetti: “Teatro e laboratorio”, “Sentieri del Benessere”, “La scuola ti è vicina”. Abbiamo il compito di formare persone attente e votate ai valori fondanti di una società civile ed evoluta: la fratellanza, la generosità e il rispetto per l’altro, l’accettazione delle diversità, il rispetto delle istituzioni, l’educazione ad uno sviluppo sostenibile e all’ecologia. Questa è l’idea che abbiamo voluto trasferire anche in Scuola Viva e per fare questo è stato necessario coinvolgere non solo gli allievi ma l’intera comunità: ad esempio gli insegnanti ed ecco perché abbiamo stipulato una partnership con l’Università di Salerno, nello specifico con il Dipartimento di Scienze della Formazione e con il professore Antonio Marzano, e con il Dipartimento di Matematica della stessa Università e il professor Saverio Tortoriello per la sperimentazione della Scuola Media Matematica, mettendoci in discussione come educatori avviando una nuova fase".

Di fatti il senso di comunità costruito abilmente dalla Mancini è stato colto dall’assessore Fortini che ha promosso in pieno il lavoro svolto fino ad ora. "La Regione Campania sta puntando sull'istituzione scolastica. E da questo auditorium arianese voglio annunciarvi che Scuola Viva amplia il programma e da tre anni passa a quattro. Già reperiti i fondi e quelli da destinare ad un altro progetto Scuola di Comunità".

La giornata di riflessione si è tradotta anche in un momento di festa durante il quale gli alunni sono stati protagonisti in vari momenti: iniziando con l’esibizione del gruppo sbandieratori “Araldi della Corona”, nato in seno alla scuola Mancini dal 2010, con il gruppo di canto e coro essendo questo un istituto anche ad indirizzo musicale, e con la mostra dei manufatti in ceramica realizzati nel laboratorio scolastico che nel 2017 ha raggiunto ben 18 anni di attività. 


Commenti


Articoli Correlati

Rimani sempre aggiornato, diventa nostro Fan su Facebook!