|

Accesso Utente

Ultimissime :

"Scuola Viva...e attiva". L'educazione sfida la globalizzazione | Video

di , Venerdì, 09 Marzo 2018

180 studenti, più di 30 operatori, tra docenti interni ed esperti esterni, 6 associazioni culturali, di promozione sociale e sportive, 4 enti fra cui Asl, Istituto di Ricerca Genetica Biogem, Consorzio per le Politiche Sociali Ambito A1 e Università di Salerno, 240 ore di formazione per 8 mesi di attività. Sono i risultati lusinghieri dell’Istituto Comprensivo di Ariano Irpino nell’ambito del progetto regionale Scuola Viva.

Ne ha dato contezza il dirigente scolastico, l’ingegnere e professore Massimiliano Bosco, in un incontro ufficiale proprio con l’assessore regionale all’Istruzione Lucia Fortini. Il dirigente durante la manifestazione “Scuola Viva… e Attiva. L’educazione sfida la globalizzazione” ha accolto con il corpo docente e gli alunni della Secondaria e Primaria gli ospiti e l’assessore Fortini in un istituto completamente in festa per l’occasione: "La Mancini – dichiara Bosco – ha proposto la sua candidatura in Regione ottenendo un finanziamento di 55mila euro per ogni annualità, in totale 165mila euro per il triennio 2016/2019 e abbiamo reso “viva” la nostra scuola anche nel pomeriggio muovendoci su tre distinti progetti: “Teatro e laboratorio”, “Sentieri del Benessere”, “La scuola ti è vicina”. Abbiamo il compito di formare persone attente e votate ai valori fondanti di una società civile ed evoluta: la fratellanza, la generosità e il rispetto per l’altro, l’accettazione delle diversità, il rispetto delle istituzioni, l’educazione ad uno sviluppo sostenibile e all’ecologia. Questa è l’idea che abbiamo voluto trasferire anche in Scuola Viva e per fare questo è stato necessario coinvolgere non solo gli allievi ma l’intera comunità: ad esempio gli insegnanti ed ecco perché abbiamo stipulato una partnership con l’Università di Salerno, nello specifico con il Dipartimento di Scienze della Formazione e con il professore Antonio Marzano, e con il Dipartimento di Matematica della stessa Università e il professor Saverio Tortoriello per la sperimentazione della Scuola Media Matematica, mettendoci in discussione come educatori avviando una nuova fase".

Di fatti il senso di comunità costruito abilmente dalla Mancini è stato colto dall’assessore Fortini che ha promosso in pieno il lavoro svolto fino ad ora. "La Regione Campania sta puntando sull'istituzione scolastica. E da questo auditorium arianese voglio annunciarvi che Scuola Viva amplia il programma e da tre anni passa a quattro. Già reperiti i fondi e quelli da destinare ad un altro progetto Scuola di Comunità".

La giornata di riflessione si è tradotta anche in un momento di festa durante il quale gli alunni sono stati protagonisti in vari momenti: iniziando con l’esibizione del gruppo sbandieratori “Araldi della Corona”, nato in seno alla scuola Mancini dal 2010, con il gruppo di canto e coro essendo questo un istituto anche ad indirizzo musicale, e con la mostra dei manufatti in ceramica realizzati nel laboratorio scolastico che nel 2017 ha raggiunto ben 18 anni di attività. 


Commenti


Articoli Correlati

Ti piace Cittadiariano.it? Aiutaci a migliorarlo: basta un "Mi piace"   :)
;