|

Accesso Utente

Ultimissime :

Simulazione di economia reale e mercatino della solidarietà alla Covotta

di , Lunedì, 21 Dicembre 2015

L’ICS “don Lorenzo Milani” Calvario – Covotta,  in occasione della ricorrenza natalizia, organizza il mercatino della solidarietà nell’ambito delle attività della secondaria di I grado destinato a raccogliere fondi per l’associazione Surgery for Cildren di cui fa parte il pediatra arianese dott. Sergio D’Agostino, l’associazione opera in Africa per interventi sanitari destinati a bambini affetti da malformazioni. 

Il mercatino  nasce da una lunga tradizione didattica della scuola Covotta   relativamente  all’educazione ambientale,  mirante al recupero e riutilizzo di materiali e oggetti. 

Quest’anno, la scuola mette in campo la sperimentazione dell’economia reale simulando i meccanismi del sistema economico – sociale, verrà anche utilizzata una moneta interna: il Don Milani.  Il Mercatino verrà allestito presso la scuola secondaria “Aurelio Covotta”, inaugurata a settembre 2015 dopo i lavori di adeguamento energetico,     martedì 22 dicembre, ultimo giorno di scuola prima delle vacanze natalizie e rimarrà aperto  al pubblico dalle   10.00 alle 18.00. Gli stand offriranno oggetti recuperati dagli alunni, valutati nelle singole classi ed esposti per la vendita  dagli alunni delle classi terze, sarà presente anche lo stand gastronomico con i prodotti realizzati dagli allievi con le proprie famiglie. Lo sponsor Farine Magiche ha messo a disposizione le proprie farine e il ricettario, il ricavato sarà completamente devoluto. Gli alunni riceveranno dallo sportello della Banca interna una percentuale sulla merce esposta che potranno spendere all’interno del mercatino. Dalle vendite sarà sottratta una parte del ricavato per pagare la quota spettante all’Ufficio Tasse, le somme serviranno a finanziare i servizi di pulizia e organizzazione gestiti dai ragazzi. La festa sarà allietata dalle performance degli allievi e dai canti dei bambini della primaria. Nel pomeriggio, al tramonto verrà illuminata la Torre di Libri innalzata nell’atrio della scuola che rappresenta la Babele  del mondo scosso dalle guerre e invita a riflettere  su quanto la sete di potere e prevaricazione possono essere dominati dalla cultura che dà voce all’umanità e invita alla pace e all’armonia tra i popoli. Il suono di cento campanelli ricorderà le vittime di tutte le tragedie del nostro tempo e  rievocherà la musica della vita.

Buon Natale

  


Commenti


Articoli Correlati

Ti piace Cittadiariano.it? Aiutaci a migliorarlo: basta un "Mi piace"   :)
;