|

Accesso Utente

Ultimissime :

Torino rompe l’incantesimo e si aggiudica gara-1

di , Sabato, 02 Maggio 2015

Va a Torino il primo atto della finale. Le piemontesi cavalcano la serata di grande vena di Coen (25 punti e 16 rimbalzi) limitando la Mcs sul terreno dell’atipicità. Le percentuali da due e la battaglia a rimbalzo premia le torinesi che nel finale trovano anche triple fondamentali con Quarta e Domizi. Non bastano i 25 punti di Madonna nella serata in cui Chesta chiude con 3/17 dal campo. Arbitraggio fiscale: cinque falli sanzionati a Chesta, ma soprattutto i tre falli nei primi quattro minuti di Dominguez hanno cambiato l’inerzia iniziale del match. Sul fronte torinese da segnalare il rientro di Riccardi. Delle tre juniores, Rosso, Penz e Chiabotto, per i cui impegni era stato chiesto lo spostamento delle date della finale, invece nemmeno l’ombra come peraltro avevamo prefigurato alla vigilia ed a conferma del ben noto adagio andreottiano. Non c’è tempo per rimuginare: domenica alle 18 sarà già tempo di gara-2.

Immagine di Cittadiariano.it

LA GARA – La partenza è tutta rossoblù. L’energia positiva che si respira al Pala Cardito si traduce in un 13-2 dopo poco più di 3’, grazie alle triple in serie di Maggi, Madonna e Chesta. Tutto troppo semplice, ma l’inerzia cambia ben presto. Torino placa la frenesia iniziale e trova con lucidità le soluzioni nel pitturato. E’ Coen a sfruttare il sistematico mis match in termini di centimetri che la difesa arianese è costretta a concederle. Prima spallata con un 7-0 di parziale, poi la sapiente regia di Puliti continua a rifornire le lunghe piemontesi che dalla lunetta ricuciono il gap. E’ di di Coen il sorpasso (16-18 al 8’). Ariano soffre in attacco e Puliti prova ad allargare la forbice con la prima tripla delle ospiti (18-23 al 10’). Madonna apre il secondo quarto con due canestri provvidenziali. La difesa sale di qualità. Il terzo fallo di Ntumba ed il rientro in campo dopo il lungo stop di Riccardi tolgono continuità alle piemontesi. Ariano ne approfitta e rimette la freccia trovando un 10/10 dalla lunetta (32-30 al 20’). Artiglieria pesante in avvio di ripresa con Madonna e Domizi precise dall’arco (39-37 al 24’). Il leit motiv di Torino è sempre lo stesso: cavalcare Coen. Sul fronte opposto Chesta prova a ricambiare la pariglia con un paio di soluzioni da sotto. Una buona difesa di Ariano lancia Madonna in contropiede (45-40). Il ritorno in campo di Ntumba fa da prologo al momento migliore delle ospiti che si sbloccano da oltre l’arco con due triple consecutive di Quarta e Domizi. Sono poi Puliti e Coen a firmare il sorpasso all’ultimo mini intervallo. Il ritorno in campo di Dominguez produce subito una tripla da parte dell’argentina. Torino però trova doppia dimensione in attacco prima con Ntumba (da sotto) poi dall’arco ancora con Quarta (50-56 al 34’). Il break decisivo porta la firma della protagonista della serata: Coen fa 25 e spacca il match (52-60 al 35’). Ariano si affida senza fortuna alle conclusioni dall’arco di Chesta (1/6). La terza tripla è da titoli di coda 53-63 al 37’. Qui comincia un’altra gara. E’ Dominguez a dare la scossa con un canestro ed un fallo di sfondo subito da Ntumba. Ariano risale sul -4 a 1’37” dalla conclusione. Mancinelli sciupa un contropiede. Maggi e Dominguez sono le ultime ad arrendersi ma Puliti e Domizi blindano il successo dalla lunetta. Non c’è tempo per rifiatare. Domani la Mcs sarà in viaggio alla volta del Piemonte dove in serata familiarizzerà con il parquet ed i canestri del Pala Einaudi in attesa del match di domenica (ore 18).

Immagine di Cittadiariano.it

MCS ARIANO IRPINO - FIXI PIRAMIS TORINO: 66-72

Mcs Ariano Irpino: Santabarbara 2, Madonna 25, Vargiu 3, Albanese, Chesta 13, Maggi 10, Dominguez 7, Cifaldi n.e., De Michele n.e., Mancinelli 6, De Luca. Coach: Ferazzoli. Ass.: Calandrelli.

Fixi Piramis Torino: Riccardi 2, O’Rourke 2, Di Giacomo, Puliti 11, Quarta 11, Coen 25, Domizi 14, Salvini, Gallucci n.e., Ntumba7. Coach: Petrachi. Ass.: Comba.

Arbitri: Leoni Orsenigo di Cantù e Vanzini di Milano

Parziali: (18-23); (32-30); (47-51)

Immagine di Cittadiariano.it


Commenti


Articoli Correlati

Ti piace Cittadiariano.it? Aiutaci a migliorarlo: basta un "Mi piace"   :)
;