|

Accesso Utente

Ultimissime :

Vorrei sapessi che... i consigli dell'esperto (11.a puntata)

di , Lunedì, 30 Dicembre 2019

“Volevo sapessi che…i consigli dell’esperto” questa settimana ospita i consigli gli avvocati Maria Russo e Vincenzo Melito, esperti di diritto dei viaggiatori.

Dal 2012 siamo impegnati nel diritto del turismo, con assistenza prestata in favore dei turisti, agenzie di viaggi, tour operator. Lo studio principale si trova in Roma, mentre studi secondari hanno sede ad Ariano e Napoli. Godiamo di corrispondenti nelle maggiori città italiane.

La tutela del turista è disciplinata da diverse norme che, combinate tra loro, regolano quasi ogni caso o fattispecie.


vincenzo melito


1)    PASSEGGERO AEREO

Partendo dai casi più noti, il passeggero aereo, sia che acquisti il solo biglietto aereo (indipendentemente o in agenzia di viaggi) sia nel caso in cui esso sia parte di un pacchetto turistico, è tutelato nell’ipotesi di cancellazione del volo, perdita di coincidenza, ritardi ed overbooking. In assenza di circostanze eccezionali documentate (come scioperi, grave e straordinario problema tecnico o maltempo) il Regolamento Comunitario prevede dei risarcimenti quantificati da Euro 250,00 sino ad Euro 600,00 a seconda della lunghezza della tratta. Ove il caso ci venga affidato immediatamente, abbiamo la possibilità di interrogare le nostre banche dati settoriali e comprendere esattamente quale sia il problema, quante siano le probabilità di vedere accolta la domanda e, soprattutto, quantificare esattamente la domanda. Infatti, come da recenti statistiche, le domande presentate autonomamente dai passeggeri soffrono di elevate punte di criticità sia in termini di immotivato rigetto della domanda e sia in accordi per somme notevolmente inferiori a quelle legittimamente spettanti.

Ed ancora, in caso di integrazione di una di queste fattispecie, il passeggero deve essere pienamente tutelato del tutto gratuitamente: si può andare dai casi di offerta di pasti proporzionatialla durata dell’attesa, sino ai casi di offerta di sistemazione alberghiera, trasferimenti e nuovo volo.

Il tutto gratuitamente.

Per voli che non rispondano ai presupposti applicativi del Regolamento, trova applicazione le Convenzione di Montreal, con limiti risarcitori sicuramente più ampi ma con tutele meno stringenti e sicuramente meno obblighi ed oneri a carico delle compagnie aeree.





 

logo russo

2)    BAGAGLI

Ed ancora, è sempre la convenzione internazionale a stabilire l’iter e i risarcimenti in caso di smarrimento, mancata consegna o furto del bagaglio. Con il vertiginoso aumento del traffico aereo sempre più numerosi sono questi casi per i quali il consiglio resta sempre lo stesso: redigere la denuncia (c.d. PIR) presso l’ufficio aeroportuale e prestare massima attenzione ai termini stabiliti dalla legge, soprattutto nel caso in cui doveste ritrovare il vostro bagaglio manomesso o con oggetti mancanti all’interno.

 

3)    PACCHETTI TURISTICI

Per il pacchetto turistico, invece, la disciplina è regolata dal nostro legislatore e numerose sono le fattispecie tutelate in quanto la vacanza è definita come “occasione di svago e relax” da recente Cassazione. Sicuramente ciò di cui si sente più parlare recentemente è la “vacanza rovinata”, da intendersi come una evidente difformità tra ciò che è stato contrattualizzato e ciò che si ritrova effettivamente nel luogo di villeggiatura. Anche se, grazie al web e mille siti di recensioni, sembrano piuttosto lontani i tempi di strutture fatiscenti o addirittura inesistenti, sicuramente restano sempre attuali gravi carenze che potrebbero trovarsi in loco come servizi promessi ma non fruibili, strutture non curate o difformità tra ciò che si è pagato e ciò che si vede assegnato. Da segnalare, è l’attenzione del legislatore per i caso di “viaggi di nozze” in cui maggiori devono essere le tutele in quanto la Cassazione ha coniato la definizione di “occasione unica ed irripetibile”.

Infine, un piccolo consiglio: affidarsi alle agenzie di viaggi, soprattutto per viaggi più impegnativi e con mete lontane, è sempre un consiglio valido in quanto maggiori sono le tutele che l’ordinamento appresta in favore del turista in casi di difficoltà come scioperi, calamità naturali o semplice riprogrammazione voli. Affidarsi a professionisti dona la serenità di godere del viaggio senza alcuna preoccupazione.


logo melito




Grazie agli avvocati Maria Russo e Vincenzo Melito, “Vorrei sapessi che… i consigli dell’esperto” torna lunedì prossimo, auguri di Buon Anno Nuovo a tutti i nostri lettori.

 


Commenti


Articoli Correlati

Rimani sempre aggiornato, diventa nostro Fan su Facebook!