|

Accesso Utente

Ultimissime :

Walter Ricci e Fabrizio bosso in concerto ad Ariano Irpino

di , Venerdì, 13 Marzo 2015

Domenica 15 Marzo si esibirà presso il rinomato ristorante “La Pignata in Bellavista” uno dei più grandi giovani talenti nostrani... il giovane crooner WALTER RICCI ed il suo hammond trio.
       
Con il suo ritmo musicale, la sua creatività artistica e la sua simpatia tipicamente partenopea, Walter Ricci è considerato tra i grandi nomi della scena Jazz del momento: ad accompagnarne la voce strepitosa saranno Antonio Capasso all’organo hammond (Tiziana Ghiglioni, Mariapia De Vito), ed Elio Coppola alla batteria (Joey De Francesco, Benny Golson, Goerge Cables, Dado Moroni…).

Walter Ricci inizia ad approcciarsi alla musica Jazz sin da giovanissimo: ad appena 8 anni si diverte ad imitare alla perfezione colossi della musica quali Tony Bennett o Frank Sinatra e ad undici anni si iscrive al Conservatorio dove poi si diploma. Già a quattordici anni si esibisce nei più noti club italiani ma è l’incontro fortunato con il grande sassofonista Stefano Di Battista a segnare la sua carriera artistica.

Oggi è uno degli artisti jazz più apprezzati a livello internazionale grazie alla sua padronanza vocale e timbrica che dà vita a sonorità che spaziano dal pop al jazz. Nonostante la sua giovane età ha già collaborato con artisti di fama mondiale come “MICHAEL BUBLE’” durante una puntata di Domenica In, duetto fortemente voluto da Pippo Baudo. Si esibisce in Jazz club e Jazz Festival in tutto il mondo, dall’Alexander Platz di Roma al Dizzy’s Coca cola club di New York.

Il trio presenta un repertorio molto vasto e coinviolgente spaziando da Frank Sinatra a Michael Bublè senza tralasciare alcuni tra i pezzi più belli della musica italiana riarrangiati dal trio in chiave swing.Ciliegina sulla torta sarà la presenza del grande FABRIZIO BOSSO, trombettista italiano ma che ormai da anni è
entrato fra le file dei musicisti di fama internazionale. Una stella del jazz grazie al “Sound” della sua tromba, riconoscibile fin dalle prime note, con la quale riesce a passare dalle più basse a quelle più acute con una facilità ed un’intensità sorprendenti.


       
       
         
   


Commenti


Articoli Correlati

Ti piace Cittadiariano.it? Aiutaci a migliorarlo: basta un "Mi piace"   :)
;