Accesso Utente

Ad Ariano Irpino è in corso l’attività dei Buoni Lavoro (Voucher)

di , Giovedì, 04 Giugno 2015

Ad Ariano Irpino è in corso l’attività dei Buoni Lavoro (Voucher), strumento occupazionale per superare il concetto di assistenzialismo e promuovere l’inclusione sociale.

Il Sindaco, Domenico Gambacorta e l’Amministrazione Comunale, hanno scelto di utilizzare i Buoni Lavoro (Voucher), strumento in materia di lavoro occasionale di tipo accessorio, che permette di effettuare prestazioni lavorative, attraverso il sistema di pagamento dei “buoni lavoro”, per aiutare chi altrimenti rischierebbe di restare “escluso” dal contesto occupazionale, oltre che una importante misura di contrasto alla crisi economica, una misura di sostegno al reddito delle famiglie che si trovano in difficoltà.

Su indirizzo dell’Assessorato alle Politiche Sociali, la Giunta Comunale con atto n. 95 del 13.10.2014, ha approvato una serie di schede progettuali ed ha  indicato  una serie criteri, al fine  di stilare una graduatoria dalla quale attingere per l’individuazione dei soggetti.

L’attività ha avuto inizio lo scorso 20 aprile 2015, con 6 unità lavorative che hanno terminato l’attività il 29 maggio, mentre altre 6 unità inizieranno il prossimo 8 giugno.

Per il momento, in via sperimentale con un budget limitato, sono state individuate dalla graduatoria n. 20 persone, per un totale di n. 50 ore ciascuno

L’attività si è rivelata positiva, le 6 persone, affiancate da dipendenti dell’Ufficio Tecnico Comunale con funzione di “tutor”, sono state impiegate nei lavori di pulizia e di mantenimento della Villa Comunale, pulizia e decoro del Cimitero Comunale, manutenzione degli edifici e delle strade pubbliche e piccoli lavori murari.

Con questa misura di sostegno al reddito, l’Assessore Li Pizzi ribadisce che l’Amministrazione punta a stravolgere  il concetto di ‘Servizi Sociali’, cancellando la classica politica dell’assistenzialismo e puntando, invece, sulla opportunità di restituire dignità ai non occupati che, in tal modo, troverebbero completa integrazione, contribuendo alla crescita della collettività attraverso una prestazione lavorativa, sia pure occasionale e saltuaria. Il tutto, partendo da quegli ideali costituzionali alla base della nostra Repubblica.

La caratteristica principale di questo rapporto di lavoro è rappresentata proprio dalla forma di pagamento della prestazione che si effettua consegnando al lavoratore esclusivamente dei buoni lavoro del valore nominale di 10 euro ed ogni buono incorpora sia l’assicurazione anti-infortuni dell’INAIL che il contributo INPS, che viene accreditato direttamente sulla posizione individuale contributiva del lavoratore la quale, ove non presente, sarà aperta d’ufficio dall’Istituto.




Articoli Correlati

Rimani sempre aggiornato, diventa nostro Fan su Facebook!