Accesso Utente

Ariano, la minoranza:"Castello, occasione perduta"

di , Giovedì, 16 Giugno 2022

Nessuna candidatura ai fondi del Pnrr per il progetto di rilancio del castello normanno. È questa la triste realtà che ci ha consegnato la scadenza del bando fissata per il 15 giugno a valere sui fondi della Missione 5, Componente 3 del Pnrr. Il Cesn nel mese di marzo pensa bene di donare un progetto preliminare all’amministrazione comunale, nella persona del Sindaco, affinché possa dare seguito alla realizzazione di un progetto esecutivo da candidare al bando. Un piano per un investimento di 2 milioni di euro per utilizzare le ex vasche comunali al fine di far rivivere nel castello il mito del mestiere delle armi e di richiamare l’attenzione dei visitatori non solo su beni di valore storico-artistico, ma anche su ogni possibile reperto della cultura materiale e di ristrutturare delle parti dell’antico maniero. La prima interlocuzione tra amministrazione, uffici comunali, Cesn e Sovrintendenza sembra buona, ma i primi scricchiolii si verificano in consiglio comunale. La minoranza sostiene il progetto del Cesn, mentre la maggioranza propone di valorizzare anche un percorso antico che partisse dal Pliocene, quindi non solo il museo della civiltà normanna. La minoranza, pur di valorizzare il castello, mossa da buon senso, per il bene della città condivide. Segue un’accelerazione da parte dell’ufficio tecnico dello studio esecutivo del progetto preliminare del Cesn ma ad un tratto arriva il dietro front. Perché? Perché la maggioranza si spacca arrivando a mettere ai voti se dare seguito al progetto del
Cesn per candidarlo al bando tramite un  progetto esecutivo che avrebbe ottenuto un punteggio alto. Il castello subisce l’ennesimo colpo, forse più forte di quelli avuti nel tempo, ma la vicenda ci restituisce diverse verità: l’amministrazione del sindaco Franza fa altre scelte, legittime, ma discutibili perché il castello sarebbe diventato un progetto “sponsorizzato” dalla minoranza; sul Tricolle  non abbiamo una leadership politica perché il primo cittadino soccombe all’area della consigliera Vallone; la collettività non avrà un castello ancora più funzionale. Occasione perduta. (La minoranza)



Rimani sempre aggiornato, diventa nostro Fan su Facebook!