Accesso Utente

Carcere, apertura nuovo padiglione, i sindacati protestano

di , Giovedì, 19 Giugno 2014

Comunicato Stampa

Al Direttore della Casa Circondariale di Ariano Irpino Dr. G. Marcello
Al Provveditorato Regionale Amm.ne Penitenziaria
Alla Prefettura di Avellino
Al Coordinatore Regionale FPCGIL Salvatore Di Fraia
Al Coordinatore Nazionale FPCGIL Massimiliano Prestini
Al Segretario Generale S.PP. Aldo Di Giacomo

Oggetto: Apertura e allestimento nuovo padiglione alla Casa Circondariale di Ariano Irpino: mancanza di concertazione sull’organizzazione del lavoro e grave criticità legata alla gestione del personale – RICHIESTA INCONTRO URGENTISSIMO -

Le scriventi OO.SS., riscontrano con sorpresa la scarna nota n. 8224 del 30/05/2014 di Codesta Direzione avente ad oggetto: Apertura e allestimento del nuovo padiglione e in premessa sottolineano che già negli ultimi giorni del 2013, in occasione di una riunione presso la medesima Casa Circondariale, le OO.SS. tennero ad evidenziare l’importanza del coinvolgimento della rappresentanza prestatoriale nell’ organizzazione del lavoro per la gestione del nuovo padiglione e nel mese di gennaio le scriventi OO.SS., con formale richiesta, ne sollecitarono un incontro.

Tanto in premessa, nelle more di un incontro urgentissimo sull’organizzazione del lavoro per la gestione del padiglione in questione, si richiede l’immediata sospensione dell’arbitraria ed unilaterale modifica dell’orario di lavoro del personale, da circa un mese distribuito su 8 ore giornaliere, in spregio all’art. 10 del CCNL di categoria, recepito dal DPR 170/2007, provocando al personale disagi personali e familiari, il quale è costretto anche ad accasermarsi in un edificio non più a norma, sprovvisto anche di acqua corrente calda.

Dato il delicatissimo argomento e la non solerte risposta da parte del Direttore alle istanze delle OO.SS. per una soluzione condivisa che meglio risponda alle esigenze dell’Amministrazione e del personale, le scriventi PROCLAMANO lo stato di agitazione della Polizia Penitenziaria con l’astensione della consumazione del pasto giornaliero presso la mensa di servizio.

Qualora anche la presente richiesta dovesse essere declinata, le OO.SS. continueranno ad oltranza con altre forme di protesta.

Per la Segreteria Regionale SPP Per la Segreteria Provinciale FP CGIL di Avellino
F.to Raffaele Pastore F.to Felicia Morsa
F.to Dott. Luciano Mastrangelo




Articoli Correlati

Rimani sempre aggiornato, diventa nostro Fan su Facebook!