Accesso Utente

I laboratori di lettura del Comune di Ariano inseriti nel Maggio dei Libri. Venerdì 19 il prossimo appuntamento

di , Martedì, 16 Aprile 2013

I laboratori di lettura “Le favole a voce alta” organizzati presso la Biblioteca “P.S.Mancini” di Ariano Irpino, inseriti nel “Maggio dei libri 2013”,  la campagna nazionale promossa per il terzo anno consecutivo dal Centro per il libro e la lettura del Ministero per i Beni e le Attività Culturali in collaborazione con l'Associazione Italiana  Editori, sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l'UNESCO.

L’obiettivo del “Maggio dei libri” è di sottolineare il valore sociale della lettura come elemento chiave della crescita personale, culturale e civile, finalità che incarna perfettamente la filosofia con la quale il Comune di Ariano è più precisamente il Consigliere comunale, Mario Manganiello, in collaborazione con l'Assessorato alla Cultura, la Biblioteca Mancini e Antrocom Onlus Campania, ha promosso i laboratori di lettura dedicati ai bambini.

Il prossimo laboratorio di lettura “Le favole a voce alta” è previsto per  venerdì 19 aprile, presso la Biblioteca “P. S.Mancini” alle ore 10,00. Destinato ai bambini dai 6 ai 10 anni di età, l'incontro prevede due momenti: la lettura di un testo e lo svolgimento di un’attività da parte dei bambini.
Il laboratorio si basa sul libro realizzato in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e la Soprintendenza ai Beni Librari, Archivistici e Archeologici della Provincia autonoma di Trento, scritto da Roberto Piumini, Adriana Paolini, Monica Zani, dal titolo: “L’invenzione di Kuta. La scrittura e la storia del libro manoscritto”, Carthusia, 2009. Attraverso otto brevi racconti il volume propone un viaggio alla scoperta della scrittura e del libro manoscritto, fino all’invenzione della stampa a caratteri mobili. I bambini sono, così, invitati a riflettere sull’importanza della scrittura (che i bambini della classe prima cominciano ad imparare), sulle differenze tra oralità e scrittura  e sui vantaggi di quest’ultima (gioco del telefono senza fili, distorsione dei messaggi). Impareranno come sono nati i primi libri, con quali materiali e con quali tecniche venivano realizzati, dove e come venivano conservati.
I bambini, inoltre, ispirandosi alla lettura, dovranno realizzare il proprio manoscritto, scriveranno a matita o con l’inchiostro un testo a loro piacimento, su carta pergamena o carta riciclata, realizzeranno con gli acquerelli la lettera capitale e rilegheranno la propria piccola opera.

Le scuole che intendono aderire devono contattare la biblioteca Mancini al numero 0825/875410 per comunicare a quale dei tre appuntamenti vogliono partecipare e il numero di bambini.




Articoli Correlati

Rimani sempre aggiornato, diventa nostro Fan su Facebook!