Accesso Utente

“LA REALIZZAZIONE DI UNA CITTA’ SOLIDALE PARTE DAL VOTO RESPONSABILE”. ENRICO FRANZA AI CITTADINI DAI 78 ALLOGGI DEL PIANO DI ZONA

di , Domenica, 13 Settembre 2020

Enrico Franza a confronto con gli abitanti dei 78 alloggi del Piano di Zona. Il candidato a sindaco del centrosinistra ha invitato i cittadini a fare ancora un passo in avanti, perché maturi la consapevolezza che le realtà periferiche non sono seconde a nessun’altra, e per fare questo occorre levare un grido di dignità, chiedendo alla vecchia politica cosa sia stato fatto in tanti anni, perché si raggiungesse un evidente stato di abbandono. “Se malauguratamente si dovesse ritornare al passato, non ci sarà più consentito di guardare con ottimismo al futuro”, ha affermato. “Dobbiamo avere fiducia, e questa coalizione è stata costruita sulla fiducia, perché ci fidiamo l’uno degli altri. La fiducia potrà costituire le basi per una città solidale, in cui ognuno sia in grado di comprendere le priorità, sacrificando senza recriminazioni il proprio interesse, qualora vi siano necessità prevalenti da altra parte della comunità”. Franza evidenzia la conformazione eterogenea della coalizione, fatta di giovani e meno giovani, ma tutti uniti dal solo obiettivo del benessere della città, lontano dalle logiche personalistiche. “Non siate complici della persistenza del vecchio sistema, abbiate il coraggio di partecipare col voto al cambiamento”. Franza fa riferimento alle realtà periferiche, alcune delle quali non sono dotate neanche di acqua potabile. “Come si può pensare che si possano affrontare grandi opere se non si è stati in grado di risolvere i problemi del quotidiano, in anni e anni?” è l’interrogativo che Franza rivolge agli elettori, riferendosi alle amministrazioni passate. Ancora una volta Franza pone la città al centro del comprensorio, con l’obiettivo di ritornare ad essere protagonista in senso diffuso: “Ariano è una grande città collegata a tante altre realtà, che nel loro insieme fanno un vasto territorio. Potremo rialzarci se saremo in grado di fare rete”. Poi l’appello agli elettori: “Chi non voterà per la nostra coalizione avrà operato una scelta, quella di guardare al passato. Noi guardiamo al futuro e vi chiediamo di scegliere il futuro”. Che passa attraverso l’abbandono delle logiche delle promesse non mantenute, che deve lasciare spazio al diritto della gente di reclamare ciò che gli spetta, secondo l’auspicio di Virgilio Prebenna (Ariano Futura). Una rivendicazione per consentire alle nuove generazioni di non continuare a vedersi tarpare le ali da logiche obsolete, come quelle descritte da Giuseppe Flammia (Democratici per Ariano), riferendosi alle vecchie amministrazioni, che, di fatto, hanno determinato la perdita di speranze per il futuro da parte dei giovani. Interrompere questo ciclo si può, sostenendo Enrico Franza, afferma Roberto Cardinale (PSI), che invita a “scegliere persone con le quali si possa condividere speranze e voglia del cambiamento, con uno sguardo al futuro”. Che deve essere improntato alla trasparenza e alla chiarezza, secondo quanto auspicato da Andrea Lo Conte (M5S), che, partendo dalla scarsa chiarezza mostrata dalle passate amministrazioni in merito al mancato completamento del campo di calcio del Piano di Zona, prende lo spunto per evidenziare che quella di Franza sarà una amministrazione trasparente e coesa, come dimostrato dall’intesa raggiunta, per sostenere la candidatura a primo cittadino, nel solo interesse della città di Ariano. Questa sera Enrico Franza incontrerà i cittadini di Contrada Palazzisi, presso il Centro Sportivo, alle ore 20,30. Nel pomeriggio, invece, a partire dalle ore 17,00, presso il Boschetto dei Pasteni, incontro con i giovani, con palco aperto agli artisti. Un momento di condivisione di cultura e politica in un luogo simbolo per l’aggregazione delle nuove generazioni

franza

franza

 




Rimani sempre aggiornato, diventa nostro Fan su Facebook!