Accesso Utente

L'emergenza idrica Medio Calore, rubinetti a secco: è polemica

di , Martedì, 07 Luglio 2015

Cittadini non informati dell'interruzione. I sindaci fanno pressing sull'Alto Calore

Medio Calore - Nessuno al momento sa dare una spiegazione al disservizio idrico che va avanti già da quattro giorni in diversi centri del medio Calore. Dentecane è il paese più colpito: qui il disagio è prolungato. Esercenti arrabbiati e in polemica con gli amministratori anche per la mancata informazione dell'interruzione del pubblico servizio di erogazione dell'acqua. Colpa del caldo torrido o dello sperpero che se ne fa dell'acqua? I sindaci allargano le braccia e provano a dare risposte poco convincenti ai cittadini alle prese con la carenza idrica. Va avanti così ormai da qualche giorno e nessuno sa fino a quando si dovrà fronteggiare l'emergenza idrica domestica. La rete idrica è fatiscente e colabrodo, e le perdite sicuramente contribuiscono ad acuire il disagio specie nei centri più alti come Montemiletto dove l'acqua esce con il contagocce già da due giorni. E il sindaco Frongillo ha pensato di tenere un incontro pubblico per fare chiarezza anche sul passaggio all'ACS. Intanto dai rubinetti non esce nemmeno un filo d'acqua e gli amministratori, non potendo fare miracoli, fanno pressing sull'ente di corso Europa.

La mancata informazione ha mandato molti su tutte le furie e innescato un black out idrico che sta sfiancando soprattutto commercianti e ristoratori del comprensorio rimasto all'asciutto




Articoli Correlati

Rimani sempre aggiornato, diventa nostro Fan su Facebook!