Accesso Utente

Maggi: “Prima i play-off, poi la Nazionale”

di , Giovedì, 21 Marzo 2013

E’ stata una delle protagoniste del successo al Pala Dozza. Diciotto punti (7/10 da due e 1/1 da tre) e 26 di valutazione, Valentina Maggi si gode il momento di ritrovata serenità, dopo una stagione altalenante, fortemente condizionata da problematiche fisiche. Le tre vittorie consecutive, oltre a chiudere anticipatamente la questione play-off, hanno rilanciato le quotazioni delle arianesi. Domenica prossima, in caso di successo al Pala Cardito contro Battipaglia, le irpine potrebbero chiudere la regular season al settimo posto. Pieno centro classifica al primo anno in serie A: un risultato non da poco.

  • Che cosa sta cominciando a funzionare?

Preferisco non sbilanciarmi. Vedremo nei prossimi impegni cosa sta cominciando a girare per il verso giusto.

  • Arriva Battipaglia: Che partita sarà?

Sarà una gara durissima, ma vogliamo regalarci il settimo posto ed il derby contro Napoli nei quarti dei play-off.

  • Le tre gare ravvicinate nella serie pensi che siano un problema?

Indubbiamente con l’infortunio che mi accompagna da un anno il recupero sarà comunque impegnativo per il poco tempo che abbiamo tra una partita e l’altra, ma stringerò i denti per arrivare al meglio possibile come peraltro ho fatto in tutta la stagione.

  • Al Pala Dozza c’era il Ct della nazionale argentina, Cristian Santander.Nel mirino del tecnico sudamericano, in tournee in Italia, le argentine del Cus Chieti e dell’Lpa Ariano Irpino.

Sono in contatto con Cristian dall’inizio dell’anno, segue le nostre partite dall’Argentina ed in questo periodo ha voluto vedere direttamente diverse ragazze che giocano in Italia e Spagna. Mi ha chiesto la disponibilità in vista del torneo sudamericano a giugno, e del pre-mondiale a settembre in Messico valevole per la qualificazione al mondiale 2014 in Turchia.

  • Quali sono le tue sensazioni? Pensi che siamo davvero in crescita e possiamo esser la sorpresa nel primo turno di play-off?

E’ un momento positivo. Abbiamo vinto tre partite di seguito, dobbiamo continuare così ed essere unite. Non c’è più tempo per gli errori.



Commenti


Articoli Correlati

Rimani sempre aggiornato, diventa nostro Fan su Facebook!