Accesso Utente

Ordinanza di salvaguardia del decoro urbano, della salute, della sicurezza e dell’incolumità pubblica

di , Lunedì, 29 Giugno 2015

Ad Ariano Irpino disposta dal Sindaco Ordinanza per la manutenzione e pulizia della pubblica via, per la conservazione, il rispetto ed il decoro dell’ambiente urbano – Ordinanza n. 8 del 26 giugno 2015.

Il Sindaco di Ariano Irpino, Domenico Gambacorta, con ordinanza n. 8 del 26 giugno 2015, rivolta alla salvaguardia del decoro urbano, della salute, della sicurezza e dell’incolumità pubblica, ha disposto, per coloro che hanno disponibilità di abitazioni o locali in uso prospicienti sulla pubblica via o ai quali si accede dalla pubblica via, di provvedere alla costante pulizia del tratto di marciapiede, anche se sottostante portici, sul quale l’abitazione o il locale si trova sulla pubblica via, nell’arco di una distanza del raggio massimo di 5 metri da porte, finestre, vetrine o ingressi degli stessi, a prescindere dalla pulizia effettuata dall’Amministrazione Comunale;

costoro dovranno provvedere anche alla rimozione giornaliera di immondizie, rifiuti o materiali in genere derivanti dalla loro attività, depositati sulla pubblica via, sui marciapiedi, su porte, finestre, vetrine o ingressi degli stessi, in un raggio di 5 metri, tenendo conto delle modalità e degli orari di raccolta previsti dal Regolamento Comunale per la gestione dei rifiuti, in modo tale che entro un’ora dall’orario di chiusura dell’esercizio, l’area in dotazione o comunque antistante risulti perfettamente pulita;

i titolari e gestori di esercizi commerciali e pubblici esercizi o attività artigianali, durante l’orario di apertura, devono tenere ben in vista vicini all’uscita i contenitori per la raccolta differenziata e avere cura del corretto utilizzo;

i rifiuti, durante l’orario di chiusura, devono essere custoditi all’interno del locale e vanno posizionati all’esterno, al massimo un’ora prima del ritiro, secondo quanto stabilito dal calendario settimanale di raccolta dei rifiuti;

ai titolari di pubblici esercizi è fatto obbligo di posizionare nell’area antistante durante gli orari di apertura, almeno un posacenere ad uso pubblico, e dovrà garantirne la pulizia e la svuotatura;

infine per gli esercizi commerciali, durante una temporanea chiusura dell’esercizio, dovrà essere comunque garantita la cura della pulizia.

Gli appartenenti al Corpo di Polizia Locale e della Forza Pubblica sono tenuti, per quanto di rispettiva competenza, all’esecuzione e alla vigilanza sull'osservanza del provvedimento.

Ai trasgressori sarà applicata la sanzione amministrativa pecuniaria del pagamento di una somma da euro 25 ad euro 500.

Questo, in breve, quanto previsto dall'Ordinanza Sindacale  n. 8, che, ad ogni buon fine si allega al presente comunicato.



Commenti


Articoli Correlati

Rimani sempre aggiornato, diventa nostro Fan su Facebook!