Accesso Utente

Le questioni che riguardano l’Azienda di Mobilità Ufitana sono da tempo all’attenzione del Commissario Straordinario, Vice Prefetto Elvira Nuzzolo, e di tutte le componenti coinvolte nella gestione del servizio poiché c’è massima considerazione per i servizi erogati ai cittadini e ciò già da  prima  che la recente Legge di Stabilità 2014 rinviasse  la possibilità di dismettere le società partecipate che avevano i requisiti previsti dal D.Lgs 78/2010, abrogando la precedente normativa.

Quale ultima e più recente azione, il giorno 6 febbraio il Commissario ha riunito i vertici dell’Amu, i funzionari del Comune di Ariano Irpino ed i Revisori dei Conti per verificare le proposte emerse dal tavolo a suo tempo tenuto tra CdA e  sindacati ed individuare, attraverso un’analisi  dettagliata  dell'attività complessiva della partecipata, soluzioni per un possibile rilancio  in grado di contemperare le sorti dell’azienda con gli equilibri del Bilancio comunale.  

Al termine del confronto si è trovato un punto d’incontro sulla linea da seguire.  Ciascuno per le proprie competenze ha assunto degli impegni. L’Azienda predisporrà un dettagliato Piano di razionalizzazione,  risanamento e rilancio, mentre il Socio Unico trasferirà all’Amu le risorse per consentire l’acquisto di mezzi più idonei oltre ad affidare alla stessa Azienda ulteriori servizi quali il controllo della sosta, lo svuotamento dei parcometri nonché la vigilanza del parcheggio Calvario.

In tempi brevi si terrà un nuovo tavolo a Palazzo di Città per discutere insieme l’ipotesi di “Piano di risanamento” formulata dall’Azienda.




Articoli Correlati

Rimani sempre aggiornato, diventa nostro Fan su Facebook!