Accesso Utente

Scuola: De Luca tira dritto e firma l’ordinanza

di , Sabato, 08 Gennaio 2022

Non solo scuole elementari e medie. In Campania, fino al 29 gennaio, restano chiusi anche nidi e scuole per l'infanzia. 

Con una nota stampa, dopo l’annuncio di oggi nella consueta diretta Facebook, il Governatore De Luca ha anticipato i contenuti dell’ordinanza numero 1 del 7 gennaio 2022 in corso di pubblicazione.

De Luca aveva già manifestato l'intenzione di rinviare a fine gennaio la riapertura delle scuole elementari e medie e, nonostante il parere contrario del governo, è andato avanti. Firmata l'ordinanza, ha reso noti i contenuti. 

“Con decorrenza dalla pubblicazione del presente provvedimento e fino al 29 gennaio 2022 – si legge nella nota – è disposta la sospensione delle attività in presenza e dei servizi educativi per l’infanzia di cui all’articolo 2 del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 65, e dell’attività scolastica e didattica in presenza della scuola dell’infanzia, della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado”.

Il provvedimento firmato dal governatore dispone, inoltre: 

  • dalle ore 22,00 e fino alle ore 6,00 divieto di consumo di bevande alcoliche, di qualsiasi gradazione, nelle aree pubbliche ed aperte al pubblico, ivi compresi gli spazi antistanti gli esercizi commerciali, le piazze, le ville e i parchi comunali;
  • divieto di affollamenti o assembramenti per il consumo di qualsiasi genere alimentare in luoghi pubblici o aperti al pubblico. E’ fatta raccomandazione ai Comuni e alle altre Autorità competenti di intensificare la vigilanza e i controlli sul rispetto del divieto di assembramenti, in particolare nelle zone ed orari della cd. “movida”
  • la sospensione delle attività in presenza dei servizi educativi per l'infanzia di cui all'articolo 2 del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 65, e dell'attività scolastica e didattica in presenza della scuola dell'infanzia, della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado. Resta sempre garantita la possibilità di svolgere attività in presenza qualora sia necessario l'uso di laboratori o per mantenere una relazione educativa che realizzi l'effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali.


Rimani sempre aggiornato, diventa nostro Fan su Facebook!