Accesso Utente

Su Facebook catena di solidarietà per Carmine

di , Martedì, 23 Giugno 2015

Gli amici pregano e sperano per il giovane centauro di Gesualdo

La catena di dolore si fa catena di solidarietà, e di speranza. Carmine lotta in un letto d'ospedale, al Moscati di Avellino, e i suoi amici in rete si danno da fare perché il giovane centauro di Gesualdo non si arrenda. La mamma scrive a tutti sul social e chiede solo preghiere per il figlio rimasto coinvolto in un terribile schianto stradale domenica sera a Carpignano. Quella delle moto è una passione sconfinata di Carmine tanto che il suo profilo Facebook è pieno di scatti che lo ritraggono in sella e in compagnia di altri motociclisti.

Una passione spesso fatale per chi subisce il fascino dei motori e delle due ruote.

Carmine però conosce molto bene le insidie del manubrio: non è affatto uno spericolato quanto piuttosto un ragazzo responsabile e assennato. Pertanto il colpo crudele del destino ha messo a dura prova la sua famiglia e tradito il giovane che sta lottando per la salvezza.

Messaggi di vicinanza ai genitori sono giunti in queste ore da tutta la provincia.




Articoli Correlati

Rimani sempre aggiornato, diventa nostro Fan su Facebook!