|

Accesso Utente

Ultimissime :

I Carabinieri intensificano l'attività di contrasto al fenomeno furti

di , Giovedì, 18 Ottobre 2012

Nel prosieguo dei numerosi servizi di controllo del territorio e delle specifiche attività di indagine, messi in atto su disposizione dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino e tesi a contrastare il fenomeno dei furti in abitazioni, militari della Carabinieri della Compagnia di Ariano Irpino (AV), hanno tratto in arresto un cittadino serbo-montenegrino, denunciato due italiani ed un cittadino bulgaro e allontanato con foglio di via tre cittadini bulgari e quattro cittadini rumeni. In particolare: In Grottaminarda: Militari della locale stazione hanno dato esecuzione all’ Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere a carico di un 30enne Serbo-Montenegrino 30enne Serbo.

Tramite complessa e articolata attività investigativa, con ausilio di indagini tecnico scientifice, gli operanti hanno acquisito gravi e circostanziati indizi di colpevolezza a carico del cittadino straniero in ordine a due furti in abitazione perpetrati nel tardo pomeriggio del 08.12.2009 in Grottaminarda fruttati diversi oggetti in oro e bigiotteria. Predetto pluripregiuidicato per reati specifici, attualmente ristretto presso il carcere di Poggioreale di Napoli per un episodio analogo, proprio oggi sarebbe dovuto uscire, ma l’ordinanza odierna, richiesta dal Proc. Capo Luciano D’Emmanuele della Procura di Ariano Irpino, che ha personalmente coordinato le indagini, e concessa a dal GIP del locale Tribunale, lo ha inchiodato alle sue responsabilità facendogli prolungare la permanenza in carcere.

In San Nicola Baronia: Militari della Stazione di Castel Baronia e di Zungoli a conclusione di breve attività di indagine deferivano due pensionati di Villanova del Battista resisi responsabili del furto di 16 kg di castagne raccolte da alberi di proprietà di un agricoltore del luogo.

In Zungoli: Militari della locale Stazione deferivano in stato di libertà un 24enne cittadino Bulgaro il quale controllato a bordo della propria autovettura veniva trovato in possesso di un coltello serramanico del genere proibito. Poco lontano dal posto di controllo i militari notavano altri due cittadini Bulgari, a piedi, che successivamente si accertava essere giunti in paese con il 24enne connazionale, aggirarsi in prossimità di abitazioni di quel centro temporaneamente incustodite. I tre pertanto ricchi di precedenti di polizia per reati contro il patrimonio venivano allontana con foglio di via.

In Ariano Irpino Militari dipendente aliquota radiomobile sorprendevano in località Contessa e San Liberatore di quel Comune, quattro cittadini rumeni di età compresa tra i 47 e 28 anni, pluri pregiudicati per reati contro il patrimonio, a bordo di un furgone, in cui erano stati rimossi i sediolini posteriori per ampliare il vano di carico, aggirasi lentamente nei dintorni di abitazioni isolate temporaneamente lasciate vuote. Per i tre è scattato l’immediata proposta e allontanamento dal comune di Ariano Irpino con foglio di via . Sempre alta sarà l’attenzione dei Carabinieri, come disposto dal Comando Provinciale di Avellino, nell’attività di prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio, implementando al massimo tutte le attività di controllo e contrasto.


Commenti


Articoli Correlati

Ti piace Cittadiariano.it? Aiutaci a migliorarlo: basta un "Mi piace"   :)
;