|

Accesso Utente

Ultimissime :

Ariano corsaro a Cervinara. Il derby è nostro

di , Sabato, 06 Settembre 2014

CERVINARA – Partenza col botto per l’Ariano. La diversa categoria di appartenenza ha tenuto lontane Cervinara e Vis Ariano per un’intera stagione (quella appena conclusa). Ma miracolosamente la Coppa Italia le ha fatte incontrare di nuovo e al “Canada” è stato spettacolo, stavolta sul campo. Una partita avvincente che l’Ariano, che se si esclude il portiere appena arrivato Federici, ha schierato una squadra interamente arianese, ha vinto con una gran prova di carattere.

La partita. E dire che non era iniziata bene per gli uomini di Montanile. Trascinato dal suo pubblico, finalmente al “Canada”, dopo un anno di squalifica scontato, il Cervinara parte meglio. Il tifo incessante dei tifosi di casa è la marcia in più. Dopo soli dieci minuti il gol di Stellato fa capire all’Ariano quanto sia duro l’impegno, a dispetto della categoria inferiore dei padroni di casa. A quel punto Santosuosso e compagni si sono rimboccano le maniche e hanno iniziato a macinare gioco, sudando e soffrendo. Gli sforzi vengono premiati allo scadere del primo tempo con la rete del pareggio firmata da Bernardo, tornato in biancazzurro questa estate. Il gol arriva dopo un atterramento in area di Purcaro sul quale l’arbitro sorvola, ma il maldestro rinvio del portiere di casa ha servito Bernardo, che da fuori area ha piazza il piatto vincente. La ripresa vede un Ariano molto attento, che sferra un uno-due micidiale per la squadra di mister Cuzio. Al quarto d’ora viene atterrato in area l’ottimo Purcaro e puntuale arriva il rigore. Il capitano Santosuosso, vero trascinatore, porta in vantaggio la Vis. Vis che va vicina al raddoppio poco dopo con la traversa del giovanissimo Cutabile, ma passa pochissimo e il 3-1 arriva, realizzato da Purcaro, perfettamente servito e autore del pallonetto che condanna Curci. Per il Cervinara è uno shock. Ma dura soli due minuti. Il tempo che ci mette Mortelliti a segnare il gol che immediatamente tiene accese le speranze dei padroni di casa. Ma da qui alla fine non si verificano altre marcature e l’Ariano controlla, soffrendo ma anche mostrando solidità. Una vittoria di grinta e di cuore, che è il primo squillo che l’Ariano dà alla stagione.

Il post. Grande soddisfazione da parte dell’allenatore Montanile:

“Una vittoria col cuore. Ho visto una squadra gagliarda che ha avuto coraggio e che ha mostrato tutto l’orgoglio. Sono davvero contento di questo gruppo di giovani tutti arianesi, che sta dimostrando di avere grande qualità. L’obiettivo di questa stagione è valorizzare questi ragazzi. La partita di oggi è un gran punto di partenza”.

Entusiasmo che traspare anche dalle parole del direttore sportivo Carmine Santoro:

“Prestazione encomiabile. Trovare un migliore in campo è difficile quanto inutile, visto che sono stati davvero bravi tutti. Ora ci metteremo al lavoro anche sul mercato per rinforzare la squadra con due o tre ‘senatori’ che possano guidare questo gruppo che è giovane ma validissimo”.

Santoro si sofferma anche sul calendario a una settimana dall’esordio di Pontecagnano:

“Esordio non facile. Subito in trasferta, poi c’è il Gragnano, ma tutto il calendario è ostico. Il girone è davvero complicato, con molte realtà forti. Credo sia anche più difficile del girone napoletano (A, ndr). Ma noi lotteremo fino alla fine”.

Ora di nuovo al lavoro. Da domenica si ricomincia con il campionato, ancora in trasferta, a Pontecagnano contro il Real. Ma anche la Coppa Italia adesso si fa interessante. Dopo il successo in questo derby, ad Ariano attendono con ansia l’altro, quello più sentito. Mercoledì 17 al “Renzulli” arriva il Grotta. E oltre all’onore e al prestigio ci si giocherà anche il passaggio del turno. Intanto, come si usa dire in questi casi, buona la prima.

Cervinara: Curcio R., Perisinotto, Morcone, Morzillo (30’ Chiarotti), Curci, Pepe, Cavaiuolo (30’ st Clemente), Di Maio, Stellato, Mortelliti, Garzone. All.: Cuzio

Vis Ariano: Federici, Vitillo, Mainiero, Cutabile, Di Gruttola, Spaccamiglio, Memoli, Marinaccio (35’ st Serventi), Purcaro, Santosuosso, Bernardo. All.: Montanile

Arbitro: Arena di Torre del Greco

Marcatori: 10’ pt Stellato (C), 42’ pt Bernardo (A), 15’ st Santosuosso rig. (A), 21’ st Purcaro (A), 23’ st Mortelliti (C)

Note: ammoniti Cavaiuolo (C), Spaccamiglio (A), Memoli (A)


Commenti


Articoli Correlati

Ti piace Cittadiariano.it? Aiutaci a migliorarlo: basta un "Mi piace"   :)
;