|

Accesso Utente

Ultimissime :

Banda Larga, Catricalà: "Fibra di nuova generazione anche in Irpinia"

di , Mercoledì, 24 Luglio 2013

“La Provincia di Avellino vedrà il divario digitale ridotto a zero e la copertura della rete di accesso in fibra di nuova generazione sarà estesa, oltre che alla città di Avellino, servita da operatori privati, ai comuni di Atripalda, Ariano Irpino, Solofra e Flumeri”. Parola del Viceministro per lo sviluppo economico, Antonio Catricalà, che stamani ha inviato una lettera al deputato Angelo D’Agostino.
 
Nei giorni scorsi il Parlamentare di Scelta Civica si era rivolto direttamente al vice ministro per avere garanzie sulla copertura della provincia di Avellino. “L’Irpinia – aveva scritto D’Agostino - paga lo scotto di una forte carenza infrastrutturale, anche dal punto di vista della digitalizzazione. Non solo il capoluogo, ma anche centri importanti come Atripalda, cittadina di oltre 10mila abitanti, si candidano e auspicano una rapida diffusione della broadband.”

A stretto giro di posta è arrivata la risposta di Catricalà che dà ampie garanzie su una copertura addirittura totale del territorio irpino. “L’abbattimento del digital divide – scrive il Ministero dello Sviluppo - con il Piano Nazionale per la Banda Larga e la diffusione della Banda Ultralarga e con il Piano Strategico, costituisce uno dei pilastri per lo sviluppo del Paese nel prossimo futuro. Il Mise – prosegue – attraverso la società in house Infratel Italia spa, a partire dal 2005 ha investito in Campania oltre 26 milioni di euro provenienti da fondi statali ed oltre 22 milioni di euro da fondi europei per lo sviluppo delle aree rurali (FEARS), contribuendo ad abbattere il digital divide regionale dall’11,7% al 3,4%.”

“La Regione Campania, grazie alle iniziative avviate di recente, sarà una delle prime ad abbattere il digital divide e ad avere una buona diffusione della banda ultralarga. Su questo particolare punto, - dice rivolgendosi a D’Agostino - La informo che la percentuale delle abitazioni della regione abilitate ai servizi di connettività a 30 Mbps sarà pari al 54% per la fine del 2015 (di cui il 33% realizzato attraverso l’intervento pubblico appena avviato)”

“La Provincia di Avellino – si legge ancora nella lettera -, al termine degli interventi in corso, vedrà il divario digitale ridotto a zero e la copertura della rete di accesso in fibra di nuova generazione sarà estesa, oltre che alla città di Avellino servita da operatori privati, ai comuni di Atripalda, Ariano Irpino, Solofra e Flumeri.”

Soddisfazione è stata espressa dal deputato irpino che si è detto “grato al Vice Ministro Catricalà per la sollecitudine con la quale ha voluto chiarire le intenzioni del Mise e per le rassicurazioni che ha voluto dare alla nostra provincia e, in particolare, alle comunità di Atripalda, Ariano Irpino, Solofra e Flumeri. E’ il segno evidente - ha aggiunto D'Agostino - di un esecutivo che ha ben compreso quali sono le esigenze ravvisate dalle realtà produttive locali e quali sono i presupposti da creare per ottenere il rilancio del nostro apparato economico.”


Commenti


Articoli Correlati

Ti piace Cittadiariano.it? Aiutaci a migliorarlo: basta un "Mi piace"   :)
;