|

Accesso Utente

Ultimissime :

Mainiero scrive a Poste Italiane contro la soppressione degli uffici di Orneta e Stazione

di , Mercoledì, 21 Novembre 2012

In seguito alla comunicazione da parte di Poste Italiane dell'imminente chiusura (a decorrere dal 26 novembre 2012) degli uffici postali nelle località Ariano Stazione e Orneta, il Sindaco Antonio Mainiero, scrive a Poste Italiane per esprimere il proprio dissenso ed invitare a rivedere il provvedimento.

La missiva indirizzata al Direttore della Filiale di Avellino, Umberto De Michele, è stata inviata per conoscenza all’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, alle Amministrazioni Centrali e Regionali di Poste Italiane, al Presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, al Presidente della Provincia di Avellino, Cosimo Sibilia, al Prefetto di Avellino, Umberto Guidato, all’Anci Nazionale e Regionale.

Pur comprendendo- scrive Antonio Mainiero- le esigenze di gestione e di riorganizzazione dei vostri uffici, tengo a ribadire, ancora una volta, quelli che saranno i grossi disagi che si riverseranno su un'ampia fetta di popolazione quale conseguenza della soppressione di alcuni uffici postali sul territorio di Ariano Irpino. Mi riferisco in particolare agli uffici di Ariano Stazione ed Orneta, importanti punti di riferimento soprattutto per l'utenza più anziana. Si tratta di due contrade densamente abitate e piuttosto distanti dagli uffici centrali. Orneta conta circa 900 abitanti e Stazione circa 2100. Come sottolineato già nella delibera di Giunta municipale N° 147 del 31.7.2012, ed in altre missive intercorse, questi tagli restituiscono una riduzione di servizi, di investimenti, dell'occupazione, non tenendo conto dei diritti universali e rovesciando i principi di giustizia, eguaglianza, solidarietà e benessere sociale cardine della nostra Costituzione. E' facile immaginare, inoltre, che il provvedimento possa comportare un intasamento degli uffici che resterebbero attivi, con ulteriori disagi per l’intera utenza arianese, con conseguente danno all'immagine di Poste Italiane e la perdita di frange di clientela.In un periodo già di crisi in cui i cittadini si sentono depauperati di una serie di servizi essenziali con la spoliazione del territorio di funzioni pubbliche, Le chiedo, ancora una volta, di rivedere il Piano di riorganizzazione e di soprassedere sulla chiusura degli uffici postali che ricadono sul territorio di Ariano Irpino tenendo conto delle specifiche peculiarità climatiche e della vastità del territorio comunale”.Il Sindaco di Ariano conclude la lettera rinnovando l’invito ad un incontro utile a motivare ancor meglio le ragioni della richiesta.

Commenti


Articoli Correlati

Ti piace Cittadiariano.it? Aiutaci a migliorarlo: basta un "Mi piace"   :)
;