|

Accesso Utente

Ultimissime :

Maraia: "Continua il depotenziamento dell'ospedale Frangipane"

di , Venerdì, 07 Marzo 2014

da Giovanni Maraia, Ariano in Movimento, riceviamo e pubblichiamo:

L'operato dell'ing Florio, direttore generale dell'ASLAV, è stato finalizzato, con una serie di atti,  a depotenziare l'Ospedale Frangipane di Ariano.

Ha fatto in modo di non attuare ,per l'ospedale Frangipane di Ariano, quanto stabilito dal decreto del Commissario per la Sanità in Campania N 49/2010

L'ospedale Frangipane, per volontà politica dell'ing Florio, non è mai divenuto presidio di secondo livello per l'emergenza.

Questa inadempienza e in particolare la mancanza di strutture tecnologiche e di personale medico conforme a un presidio ospedaliero di secondo livello per l'emergenza, determinano, quotidianamente, rischi per la salute degli utenti. Rischi, spesso, superati, dall'abnegazione e dalla professionalità del personale medico e  sanitario.

Un'ultima azione distruttiva è l'aver reso, senza che  alcuna norma lo consentisse, il reparto di ortopedia dell'Ospedale Frangipane unità operativa semplice, mentre lo stesso reparto presente all'ospedale di Solofra funziona come unità operativa complessa.

I reparti di ortopedia e di chirurgia dell'ospedale Frangipane di Ariano non hanno i primari.

Sottoponiamo la questione al Procuratore della Repubblica di Avellino affinché le azioni dell'ing Florio siano messe in atto nel rispetto della normativa regionale sulla sanità e siano più dettate dalla sua discrezionalità.

Chiediamo alla collettività di Ariano di porre  in essere una mobilitazione popolare per salvaguardare e potenziare l'ospedale Frangipane. Invitiamo il Presidente del Comitato dei Sindaci dell'ASL AV a voler prendere in esame, con attenzione e nel rispetto del proprio compito istituzionale, le azioni negative attuate dall'ing Florio nei confronti dell'ospedale Frangipane


Commenti


Articoli Correlati

Rimani sempre aggiornato, diventa nostro Fan su Facebook!