|

Accesso Utente

Ultimissime :

Maraia: utilizzo anomalo di fondi regionali da parte della CMU

di , Venerdì, 10 Gennaio 2014

da Giovanni Maraia, Ariano in Movimento, riceviamo e pubblichiamo:

All'Assessore all'Agricoltura della Regione Campania. Napoli
Al Procuratore della Corte dei Conti Napoli
e pc ai Sindacati provinciali per i lavoratori agricoli Avellino.

Oggetto: utilizzo anomalo dei fondi regionali per lavori di forestazione da parte della Comunità Montana Ufita di Ariano Irpino.

La Regione Campania ha, recentemente, accreditato alla Comunità Montana Ufita di Ariano la somma di € 2.000.000 per il pagamento delle mensilità arretrate ai lavoratori idraulici forestali. Con questa somma possono essere pagati ben 10 mensilità arretrate.

La Comunità Montana Ufita, invece, disattendendo la destinazione di tali fondi, si appresta a pagare le ditte private e i tecnici esterni impegnati per lavori di forestazione, al posto dei lavoratori idraulici forestali e dei tecnici alle dipendenze della stessa Comunità Montana Ufita.

Sta venendo alla luce, finalmente, l'uso improprio di denaro pubblico, avallato dagli stessi sindacati: il ricorso alle ditte private e ai tecnici esterni per lavori che dovevano essere eseguiti dai lavoratori forestali e progettati e diretti dai tecnici della Comunità Montana Ufita. La Comunità Montana Ufita ha mezzi, lavoratori e tecnici per poter eseguire qualsiasi lavoro di forestazione. Il ricorso alle ditte private e ai tecnici esterni non ha alcuna giustificazione.

Gli stessi sindacati avevano l'obbligo di denunciare, a partire dalla progettazione dei lavori, l'affidamento di tali lavori a ditte private e a personale tecnico esterno
L'assessore all'agricoltura della Regione Campania, venuto a conoscenza di questa pratica anomala, ha l'obbligo di attivarsi affinché i fondi per la forestazione non finiscano ai privati , tanto da evitare un danno erariale alla Comunità Montana Ufita e un vantaggio economico alle ditte private e ai tecnici esterni.

L'assessore regionale all'agricoltura deve obbligare i dirigenti e gli amministratori della Comunità Montana Ufita a pagare con proprie risorse economiche le ditte private e i tecnici esterni, impegnate impropriamente per lavori di forestazione. I 2 milioni di euro debbono essere utilizzati per pagare le mensilità arretrate.

Chiedo al Procuratore della Corte dei Conti di voler accertare se nel comportamento descritto vi è danno erariale nei confronti della Comunità Montana Ufita, attuato dai dirigenti e dagli assessori della stessa Comunità Montana e se questi ultimi hanno determinato vantaggio patrimoniale nei confronti di privati


Commenti


Articoli Correlati

Ti piace Cittadiariano.it? Aiutaci a migliorarlo: basta un "Mi piace"   :)
;