|

Accesso Utente

Ultimissime :

Rilancio del commercio, Ancecom- Ancestore-Confesercenti: “Ecco cosa proponiamo a Gambacorta”

di , Domenica, 09 Novembre 2014

ARIANO IRPINO - Riorganizzare il commercio ai tempi di internet e della globalizzazione, come fare? Ecco le proposte del presidente dei commercianti del centro storico ( Ancecom – Ancestore – Confesercenti), Giuseppe Scrima, al sindaco di Ariano Irpino, Domenico Gambacorta.

1) Rimettere Ariano di nuovo al centro dei traffici commerciali tra il Tirreno e l’Adriatico. Il Sindaco si impegni a presentare il progetto di una strada a scorrimento veloce “Fondo Valle Cervaro”, per permettere a chi viene da Pescara, Foggia, Bari, di passare per Ariano, arrivare a Valle Ufita e poi proseguire o per Napoli o per Caianello e quindi Roma, oppure per la costruenda strada Grottaminarda – Lioni – Contursi, che si congiunge all’autostrada Salerno – Reggio Calabria.

2) Chiediamo al sindaco di fermarsi presso i nostri negozi la mattina prima di andare in comune per confrontarsi con noi e capire quali sono le nostre problematiche.

3) Dare un tocco di modernità alla rete di negozi del Tricolle partendo proprio dal centro storico, dove la crisi morde di più. Perché non puntare, attraverso finanziamenti europei, sulla realizzazione di un complesso commerciale all’avanguardia nel centro storico. Intanto noi commercianti del neonato “centro commerciale naturale e per ora virtuale ‘VIA DEL CORSO’ metteremo in essere delle iniziative di partenza per il rilancio di questa strada.

Rilanciare il commercio partendo dai giovani

I giovani commercianti che di recente hanno aperto negozi in Via D’Afflitto – Via Tribunali, in una riunione da me promossa, sono venuti carichi di entusiasmo perché credono nel centro storico, così come ci ho creduto e ci credo ancora anche io che trent’anni fa ho investito proprio qui. La motivazione per restare nel centro storico mi è arrivata proprio dai giovani, che mi hanno esposto le loro richieste, partendo dalle potenzialità del centro storico: arte, cultura, bellezza del luogo. I giovani però hanno chiesto più servizi e la pubblica amministrazione ha il dovere morale di fornire risposte.

FORMALIZZERO’ LE LORO RICHIESTE, IN PARTICOLARE:

1)Spostamento del mercato da parcheggio Valle c/so Vittorio Emanuele in centro( dal Calvario fino a Piazza Plebiscito);

2)Istituzione di un tavolo di lavoro permanente sul tema centro storico, per un costante confronto tra sindaco, assessori e commercianti.

LA CITTA' SOFFRE E NON PUO’ PIU’ ATTENDERE. IL SINDACO HA IL DOVERE DI TENER FEDE ALL'IMPEGNO PRESO IN CAMPAGNA ELETTORALE: QUELLO DI EFFETTIVA E REALE COLLABORAZIONE CON LE ASSOCIAZIONI

ARIANO IRPINO 9/11/2014

Giuseppe Scrima

Presidente ANCECOM -ANCESTORE-CONFESERCENTI


Commenti


Articoli Correlati

Ti piace Cittadiariano.it? Aiutaci a migliorarlo: basta un "Mi piace"   :)
;