|

Accesso Utente

Ultimissime :

Secondo Giorno di fiera per Mondo Aglianico

di , Venerdì, 14 Dicembre 2012

Prosegue il programma di appuntamenti previsti per l’evento dedicato al vitigno autoctono, protagonisti gli allievi degli istituti scolasti presenti in fiera con un loro stand.

La prima giornata di “Mondo Aglianico” si è conclusa con la presentazione del volume “Il Germoplasma dell’olivo in Campania”, approfondita ricerca sulla biodiversità dio venti cultivar coltivate nella nostra regione realizzata dal Prof. Claudio Di Vaio della Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Napoli Federico II. L’incontro ha visito la partecipazione di Luciano D’Aponte, dell’Assessorato Agricoltura Regione Campania; di Michele Masuccio, Presidente Consorzio di tutela DOP Irpinia - Colline dell’Ufita, di Antonio Mango, Presidente C.I.A. di Avellino e di Pasquale Li Pizzi, Assessore Agricoltura del Comune di Ariano irpino.

L’evento fieristico dedicato al vino Aglianico, olio, prodotti tipici, artigianato, enoturismo ed editoria, ha riaperto oggi le porte ospitando gli alunni delle scuole locali giunti in visita all’area espositiva. Ancora una volta sono i giovani ad essere protagonisti degli eventi organizzati al Centro Fieristico “Fiere della Campania”, per l’occasione non solo nel ruolo di visitatori, ma anche di espositori. I 10.000 mq dell’area espositiva ospitano, infatti, gli stand di diversi istituti scolastici della provincia di Avellino, tra cui tra cui spicca la presenza del Corso di Laurea triennale in Viticoltura ed Enologia dell’Università Federico II di Napoli – sede distaccata di Avellino e quella dell’Istituto Tecnico Agrario De Sanctis di Avellino, che per l’occasione, oltre a presentare la sua offerta formativa, offre ai presenti la possibilità di degustare i vini prodotti dalle uve coltivate sui terreni gestiti da quella che è la più antica scuola di viticoltura ed enologia d'Italia.

Immagine di Cittadiariano.it

Gli allievi dell’Istituto d’Istruzione Superiore Giuseppe De Gruttola di Ariano Irpino, invece, mostrano nel loro stand, come si individua la percentuale di anidride solforosa e il grado alcolico dei vini ed inoltre offrono dimostrazioni pratiche delle metodologie utilizzate per scoprire il grado di acidità delle olive. Presenti in fiera anche gli stand del Liceo Artistico di Grottaminarda e del Liceo Artistico Guido Dorso di Ariano Irpino. Quest’ultimo è stato protagonista del primo “Incontro con l’autore” previsto dal programma di “Mondo Aglianico”, che ha visto la presentazione del libro “Gesualdo & Gesualdo” scritto dal Dirigente Scolastico Francesco Caloia, risultato di un lungo e certosino lavoro di ricerca dedicato alla figura del Principe dei Musici che scelse il Castello di Gesualdo come sua dimora privilegiata. All’incontro sono intervenuti il Prof. Dario Meninno, ex Dirigente dell’istituto e Santa Capriolo, che ha letto al pubblico presente alcuni brani tratti dal libro.

Gli appuntamenti continueranno sabato 15, alle ore 10,30, con la presentazione del libro “Sermo Civilis”, opera del Prof. Aniello Montano. Interverranno il Dirigente Scolastico Nicola Prebenna e Silvio Sallicandro Editore Delta 3. In contemporanea si terrà il Convegno “La storia dell’aglianico e delle viti”, cui parteciperanno Angelita Gambuti e Riccardo Aversano dell’Università degli Studi di Napoli Federico II. Coordina Luigi Frusciante, Preside del Corso di Laurea in Viticoltura ed Enologia - Università degli Studi di Napoli Federico II.

Nel pomeriggio, alle ore 17,00, vi sarà, infine, il convegno “Un asset per lo sviluppo del territorio: Enoturismo”, coordinato dal Dr. Nicola Di Iorio. Interverranno Daniela Mastroberardino, Presidente Movimento Turismo del Vino; Alfonso Tartaglia, Direttore STAPA CEPICA Avellino; Natalia De Vito, Agronomo; Loredana Conti, Commissario Straordinario E.P.T. Avellino. Le conclusioni saranno affidate a Pietro Foglia, Presidente Commissione Agricoltura Regione Campania.

Tante interessanti occasioni di approfondimento e confronto, dunque, momenti che uniscono la dimensione culturale a quella conviviale propria del vino che a Mondo Aglianico può essere degustato in abbinamento alle tante delizie della cucina tipica irpina e non solo.


Commenti


Articoli Correlati

Ti piace Cittadiariano.it? Aiutaci a migliorarlo: basta un "Mi piace"   :)
;