|

Accesso Utente

Ultimissime :

"La mozione di sfiducia al Sindaco Mainiero, presentata da ben dodici consiglieri comunali, rappresenta il timbro con il quale si certifica il definitivo fallimento di una consiliatura caratterizzata, a detta degli stessi firmatari della mozione, “dalla irrimediabile perdita di autorevolezza in cui è precipitata la nostra comunità a causa dello stato di isolamento politico e istituzionale concretizzatosi per responsabilità del sindaco stesso”.

Il giudizio è ancora più pesante se si tiene conto che ben nove dei firmatari a vario titolo hanno, nel tempo, sostenuto le giunte Mainiero.

I socialisti arianesi che da sempre hanno chiesto al Sindaco di dimettersi, ritengono che questo atto sia condizione necessaria affinché si possano chiudere quaranta anni di storia che hanno segnato un continuo arretramento della nostra città e del nostro territorio.

Il futuro lavoro politico dovrà essere imperniato sul rilancio del ruolo della nostra città affinché essa ritorni guida di un più vasto territorio che, privo di riferimento, è stato per troppo tempo marginalizzato.

Questo è l’essenziale obiettivo programmatico che i socialisti si pongono per il futuro, ritenendo che esso sarà certamente raggiungibile con un centro sinistra coeso e determinato a sconfiggere quelle forze che per troppo tempo hanno utilizzato Ariano per il conseguimento dei propri obiettivi personali e familiari."

 

Partito Socialista Italiano Sez. "Ireneo Vinciguerra" Ariano Irpino

Il Segretario Provinciale Marco Riccio,

Il Segretario di Sezione Pasquale Moscatelli,

Il Capogruppo consiliare Giovanni La Vita


Commenti


Articoli Correlati

Ti piace Cittadiariano.it? Aiutaci a migliorarlo: basta un "Mi piace"   :)
;