Accesso Utente

Marie Renzulli: “Arianesi mi aiutate a trovare la mia famiglia?”. Su Città di Ariano l’appello dagli Stati Uniti

di , Mercoledì, 13 Maggio 2015

Una vecchia foto ingiallita che parla di quell’Ariano che oggi non c’è più, la curiosità di una giovane donna negli Stati Uniti, l’oceano che separa i percorsi di vita. Sullo sfondo, storie di emigrazione che collegano Ariano Irpino all’America, un filo sottile di legami familiari in parte sconosciuti, persi nei colori sbiaditi di una fotografia degli anni venti, e il desiderio, sempre più forte, di ricostruire le trame precise di quelle parentele.

Marie Renzulli Longo Ortel, statunitense di origini italiane e nello specifico arianesi, ha custodito nel cuore per anni il progetto di scoprire qualcosa in più sulla sua famiglia e ritrovare i lontani parenti italiani. Poi, qualche giorno fa, la decisione di farsi aiutare da Facebook nella sua ricerca; Marie, infatti, ha pubblicato sul noto social network quella vecchia foto ingiallita che tanto aveva suscitato la sua curiosità di ragazza, e ha affidato a Città di Ariano un appello dagli Stati Uniti per ritrovare la sua famiglia.

“Sono americana e cerco la mia famiglia di Ariano Irpino. Quella che vedete nella foto è la famiglia di Raffaele Renzulli e risale al 1926. Sua moglie è Giovannina Vitillo, le sue figlie sono Antonietta e Rosina. Sono sepolti nella tomba della famiglia Ciccarelli. Qualche riannesse li conosce? Chi può aiutarmi in questa ricerca?”,

il primo commento di Marie, che continua, poi, a raccontare la sua storia:

“Da ragazza ho fatto tante domande a mia nonna sulla famiglia Renzulli. Per una ragazza, la storia delle origini della propria famiglia italiana è ricca di fascino e di mistero. Nel 2014 ho ritrovato una vecchia foto della mia famiglia, era datata novembre 1926 e ho capito che si trattava del fratello di mio nonno Adamo, Raffaele, e della sua famiglia. Questa fotografia ci ha aiutato a capire il luogo di sepoltura di mia nonna. Quando sono tornata in Italia il primo pensiero è stato quello di recarmi al cimitero di Ariano Irpino. Mia nonna si chiamava Giuseppa Maria Del Pianto; aveva 17 anni quando arrivò in America con suo fratello Gabriele che ne aveva dieci. Non sono riuscita a capire se erano soli o con parenti che avevano un cognome diverso. Mi è stato detto che sua madre, Serafina Pulino Del Pianto, la mandò in America per farle sposare mio nonno, Adamo Renzulli, emigrato lì da Ariano Irpino. Si sono sposati a New York il 12 dicembre 1897. Hanno vissuto nel New Jersey dal 1906 e hanno avuto quattro figli: Angelina, Antonio, Raffaele e Achille. Achille era mio padre. Mia nonna si ammalò di tubercolosi immediatamente dopo la nascita di mio padre. Mio nonno l’ha fatta ritornare ad Ariano, convinto degli effetti benefici per la salute dell’aria di montagna. E’ morta ad Ariano. Insieme alla famiglia di mio marito, originario di Torre del Greco, sono andata al cimitero di Ariano Irpino e ho chiesto al custode di mostrarci la tomba di mia nonna. Dopo varie ricerche all’interno del cimitero, abbiamo scoperto che mia nonna è sepolta in una tomba mausoleo che riporta il cognome ‘Ciccarelli’ e proprio lì abbiamo trovato una foto uguale a quella che ho io, datata novembre 1926, che ritrae il fratello di mio nonno con la sua famiglia. Vorrei cercare di capire qual è la connessione tra le famiglie Renzulli, Del Pianto e Ciccarelli e ritrovare i miei parenti. Arianesi, mi aiutate?”



Articoli Correlati