Accesso Utente

Ariano sempre più sicura, anche la Croce Rossa Italiana in campo per la lotta al Covid-19

di , Sabato, 06 Giugno 2020

Nelle ultime settimane il Ministero Italiano della salute ha incaricato l'ISTAT di effettuare un'indagine a campione estesa su tutto il territorio nazionale. La Croce Rossa Italiana è dunque scesa in campo -con il suo esercito di volontari- per convocare tutti i destinatari selezionati per questo test di sieroprevalenza.
In questo modo potremmo avere presto un quadro abbastanza preciso con qualche dato signigicativo, suddiviso per regioni e comuni.
I destinatari del test, sono stati scelti per 6 diverse fasce di età, diversi lavori e sono presenti anche molti studenti.

 

croce rossa

 


Parliamo di numeri:
I destinatari a livello nazionale sono 180.000, di cui 11.800 distribuiti in 133 comuni della regione Campania.
Nella provincia di Avellino sono state invece selezionate 833 persone distribuite su 13 comuni.
Anche Il Comitato Locale di Ariano Irpino della Croce Rossa Italiana, è sceso in campo per organizzare ed effettuare i test di sieroprevalenza a campione per i comuni di Frigento ed Ariano Irpino, che sono stati effettuati rispettivamente venerdí 5 Giugno ed oggi 6 Giugno. La risposta è stata doddisfacente ma come spesso accade, non tutti hanno saputo cogliere l'opportunità di poter ricevere un servizio completamente gratuito ed allo stesso tempo, offrire il proprio contributo per la risoluzione del problema che ci attanaglia da tempo. 
Il test consiste nel prelevare una provetta di sangue ed analizzarla affinché si possa comprendere se si è stati a contatto o meno con il virus ed in caso di positività, effettuare immediatamente il tampone per capire nello specifico se si è attualmente asintomatici o si sono già sviluppati gli anticorpi.
Le provette di sangue sono state consegnate all'Ospedale Moscati di Avellino, che in caso di positività, provvederà a contattare immediatamente i gli interessati.
Il Comitato della Croce Rossa di Ariano Irpino è stato presente sul campo fin da metà febbraio, con il rilevamento della temperatura presso l'aeroporto di Capodichino. Successivamente ci si è organizzati per i mirati aiuti alle famiglie bisognose, tramite sostegno psicologico alle persone piú deboli e la consegna di pacchi alimentari e buoni spesa nominativi inviati ai richiedenti dal Comune con la collaborazione dell'Azienda Consortile Ambito Sociale A1.

croce rossa

 

Questo ed altro è stato svolto dall'esercito dei volontari in divisa rossa, su tutto il territorio nazionale, come nella nostra Ariano, anche con l'aiuto di molti volontari provvisori di Ariano e Grottaminarda che hanno offerto un grosso supporto ai volontari effettivi. 
Attualmente si è ancora in allerta, anche se sembra che sia tutto finito, non è assolutamente cosí, quindi invitiamo tutti a non abbassare la guardia e prestare ancora attenzione, affinché molto presto potremmo parlare di questo virus al passato remoto.

croce rossa

 

 




Rimani sempre aggiornato, diventa nostro Fan su Facebook!