Accesso Utente

Arrestati quattro rumeni per tentato furto

di , Giovedì, 03 Ottobre 2013

L'ufficio di Polizia Giudiziaria della Sottosezione Polizia Stradale di Grottaminarda coordinata dal Dirigente della Sezione Polizia Stradale di Avellino, organizzava un servizio di perlustrazione ed appostamenti sulla rete autostradale di competenza.

La suddetta attività d'indagine svolta di iniziativa si concretizzava nell'espletamento di servizi di appostamento e vigilanza ad attività commerciali ubicati nelle immediata vicinanza all'uscita autostradale del casello a/16 di Vallata motivata dal verificarsi di diversi furti cinque furti, verificatisi negli ultimi dieci giorni perpetrati nel comune di Vallata, Scampitella, ai danni di abitazioni private ed esercizi commerciali.

In alcuni di questi episodi era stata notata aggirarsi una vettura alfa romeo 156 di colore grigio on applicate targhe tedesche. Pertanto la citata attività veniva rivolta al rintraccio del veicolo segnalato.

Verso le ore 16 di ieri la vettura in questione veniva individuata mentre era ferma dinanzi l'ingresso sotterraneo del supermercato GVE Ipermercati Irpini, di Trevico. A bordo del veicolo vi era una sola persona, mentre altre tre erano ferme vicino alla porta di ingresso del deposito. Questi accortisi della presenza dei poliziotti risalivano frettolosamente a bordo della loro autovettura cercando di dileguarsi in direzione autostrade, prontamente veniva inseguiti.

I quattro individui venivano bloccati nei pressi dell'incrocio S.S.91 bis Vallesaccarda (AV). Perquisiti, all'interno del veicolo venivano rinvenute e sequestrati diversi arnesi atto allo scasso, materiale che faceva nascere il sospetto che i quattro appartenessero ad una banda di ladri professionisti specializzata in furti.

La certezza veniva confermata dai successivi accertamenti che permettevano di acclarare che i quattro di nazionalità romena erano dei pericolosi pregiudicati con precedenti penali di furto ed altro.

Due di questi erano muniti inoltre di patente di guida, una rilasciata in Spagna ed l'altra in Inghilterra che dall'analisi documentale risultavano contraffate abilmente.
Gli arrestati dopo gli adempimenti di rito venivano associati presso la casa circondariale di Benevento.

Sono in corso ulteriore attività da parte degli investigatori della sottosezione mirate a ricostruire i fatti delittuosi verificatosi nei paesi limitrofi al casello autostradale di Vallata




Articoli Correlati

Rimani sempre aggiornato, diventa nostro Fan su Facebook!