Accesso Utente

Delrio: "L'Alta Capacità si farà. Basta guerre di campanili"

di , Martedì, 14 Luglio 2015

A Grottaminarda il ministro conferma l'impegno di spesa per la Bari-Napoli. Il j'accuse dell'ex assessore Cascetta: "Si è perso troppo tempo".  Giornata campana pregna di incontri per il ministro dei trasporti Graziano Delrio. In mattinata allo snodo di Afragola, dove il cantiere è stato riaperto per la terza volta.

Grottaminarda - Colazione allo stabilimento ufitano 'Pasta Baronia' della De Matteis Agroalimentare con il mondo imprenditoriale irpino. Pomeriggio a Grottaminarda, nella sala consiliare intitolata a Sandro Pertini, per fare il punto, l'ennesimo, sull'Alta Capacità Napoli-Bari-Taranto-Lecce. Serata a Benevento, al teatro Massimo, per parlare di viabilità e infrastrutture nel Sannio-Cenerentola.

"La stazione Hirpinia si farà". E' lapidario Delrio, ex sindaco di Reggio Emilia, ex vice presidente del Consiglio e oggi ministro dei Trasporti. "Basta scatenare guerre di campanili- incalza il ministro in visita a Grottaminarda dove ha incontrato una delegazione di operai della ex Irisbus- . L'impegno del Governo c'è, e c'è anche l'impegno di spesa per la realizzazione della Napoli-Bari che però arriverà fino a Lecce. Un collegamento strategico per spezzare l'isolamento interno, abbattere le distanze e rimettere in moto le economie. Tempo due anni e la Napoli-Bari sarà realtà".

All'incontro voluto dall'amministrazione comunale di Grottaminarda guidata dal sindaco Cobino erano presenti l'ex assessore regionale ai trasporti Ennio Cascetta, il presidente della Provincia, Domenico Gambacorta, la presidente del Consiglio Regionale campano, Rosetta D'Amelio, il Prefetto di Avellino Carlo Sessa, Domenico Arcuri, top manager, gli onorevoli pieddini Luigi Famiglietti e Umberto Del Basso De Caro.

Nutrito parterre di sindaci irpini e sanniti. In prima fila anche il manager Asl, Ferrante, il presidente Asi, Giulio Belmonte, il presidente di Confindustria Avellino, Sabino Basso, il cavaliere Armando De Matteis, l'ex presidente del Consiglio Regionale della Campania, Pietro Foglia.

"Si è perso troppo tempo, certo- esclama il prof Cascetta-, ma stiamo in tempo per recuperare. Quando ho ricevuto invito dal sindaco di Grottaminarda per partecipare a questo incontro pensavo fosse per l'inaugurazione, invece. E' il momento di fare sul serio, e lo dico soprattutto al ministro Delrio, se si vuole evitare un'ulteriore desertificazione delle aree interne del Mezzogiorno d'Italia". Il Sud, dunque, potrebbe ripartire con l'Alta Capacità.

I presupposti ci sono tutti, adesso bisogna solamente attuarli



Articoli Correlati

Rimani sempre aggiornato, diventa nostro Fan su Facebook!