Accesso Utente

Enrico Franza punta sulla politica responsabile e collaborativa. La priorità è risolvere i problemi lasciati da vent’anni di amministrazione di centrodestra.

di , Giovedì, 17 Settembre 2020

“SAREMO ONORATI DI RAPPRESENTARE LA CITTA’. IL VOSTRO CONSENSO PER NOI UN PRIVILEGIO, NON LA LEGITTIMAZIONE AD ESERCITARE POTERE PERSONALE”.

“Non possiamo consentire a chi dice falsità di continuare a farlo impunemente. Sono state fatte tante promesse non mantenute, ma noi non dobbiamo affondare il dito nella piaga, ma cercare di risanarla”. Enrico Franza fissa l’obiettivo prioritario in caso di vittoria della competizione elettorale, e lo fa evidenziando come bisogni innanzitutto porre riparo agli errori delle passate amministrazioni di centrodestra. “Abbiamo avuto una amministrazione di centrodestra in linea con il governo della Regione, all’epoca anch’essa di centrodestra, e la presidenza della Provincia. Nonostante ciò nessun beneficio è stato tratto per Ariano”. L’obiettivo principale sarà fare in modo che i primi finanziamenti che ci saranno con il Recovery Found, vengano destinati a chi ha maggiore bisogno, mediante un progetto di sviluppo territoriale complesso, che oltre alle grandi opere si concentri sull’infrastrutturazione dell’intero territorio, come fatto in Molise e Puglia. Franza punta sul sovvertimento di un concetto: “chi fa politica non deve esercitare un potere, ma prestare un servizio. E noi vogliamo metterci al vostro servizio. Saremo onorati di rappresentare i vostri sogni e le vostre aspettative”. Ancora una volta il candidato del centrosinistra ribadisce l’idea di ripartire dalle realtà periferiche, che sono state abbandonate e vilipese, e spesso falsamente illuse con la promessa di interventi di riqualificazione che non sono mai stati effettuati: “Non abbiamo la bacchetta magica per risolvere i problemi, ma abbiamo la dignità di dire a testa alta che batteremo i pugni, con chi di dovere, per fare rispettare i diritti di tutti i cittadini”. Poi l’appello alla cittadinanza: “Vi chiediamo di metterci alla prova, mediante l’esercizio di un voto che sia responsabile, dato ad una squadra che vuole essere a disposizione della comunità in maniera disinteressata. Possiamo costruire il destino di Ariano, lasciando a casa chi per quindici anni non ha fatto nulla per la città. L’anno scorso il cambiamento era una possibilità, quest’anno è un dovere”. Il dovere di ricordare anche ciò che l’amministrazione di centrodestra non ha fatto per la comunità, secondo l’invito di Valentina Pietrolà (Ariano Futura) e di Daniele Caraglia (Democratici per Ariano), che evidenziano anche l’umiltà, l’onestà, la trasparenza e la volontà di coinvolgere i cittadini da parte di Enrico Franza. Elementi evidenziati da Pasquale Moscatelli, esponente del PSI, che ha ricordato le tante battaglie condotte negli anni, evidenziando la grande opportunità per la città di imprimere una svolta mediante il voto ad Enrico Franza, che con le dimissioni rassegnate l’anno scorso ha dimostrato di non essere propenso a scendere a compromessi. E su questa strada intende proseguire anche Lucia Monaco (M5S), che stigmatizza la politica delle false promesse e punta decisamente sulla concretezza dell’impegno della colazione, allo stesso modo di Virgilio Prebenna (Ariano Futura), che evidenzia come i problemi attuali della città siano il risultato della volontà di accantonare le problematiche ordinarie da parte delle amministrazioni di centrodestra. “Ripartiamo da noi” non è solo lo slogan della coalizione, sottolinea Giuseppe Albanese (PSI), ma è un invito ai cittadini, dove il “noi” è indicativo dell’intera comunità, che deve far parte del progetto in modo attivo, attraverso una politica che “sappia mettersi al servizio della gente e sappia essere lungimirante, investendo sulle persone”, come sottolineato da Grazia Vallone (Democratici per Ariano). Luca Orsogna (M5S) invita i cittadini ad essere parte della svolta definitiva. “Le persone che sicuramente saranno venute a chiedervi il voto sono le stesse che vi hanno lasciato tra i problemi”, spiega, chiedendo il consenso per permettere ad una squadra nuova ed efficiente di operare un vero cambiamento. Questa sera Enrico Franza incontrerà nuovamente i cittadini del Piano di Zona (ore 18,30 presso i 48 alloggi). Ufficio Stampa – Enrico Franza Sindaco




Rimani sempre aggiornato, diventa nostro Fan su Facebook!