Accesso Utente

Giostrine in villa, il PSI invita l'amministrazione a realizzare una nuova struttura

di , Lunedì, 20 Luglio 2015

dalla  Sez. PSI "Ireneo Vinciguerra" di Ariano Irpino riceviamo e pubblichiamo:

In estate la nostra villa comunale è sempre stata un forte richiamo per chi è alla ricerca di refrigerio e di spazi aperti in cui trascorrere giornate particolarmente calde ed afose come quelle che stiamo vivendo. In particolare, la fruizione di questo importante polmone di verde e frescura va assicurato alle famiglie con bambini le quali da sempre hanno affollato in questo periodo la nostra villa approfittando anche dello spazio giochi riservato proprio ai più piccini. In questi giorni la villa è risultata particolarmente affollata, ma i genitori sono stati costretti a spiegare ai propri increduli bambini che il parco giochi non può essere da loro utilizzato. Infatti, esso risulta da tempo recintato con una orrenda rete di plastica la quale non solo è facilmente scavalcabile, ma deturpa vistosamente i luoghi.

Qualche tempo fa, a causa di un incidente, quelle strutture furono poste sotto sequestro dalla Procura della Repubblica di Benevento al fine di verificare la loro idoneità e la loro sicurezza. Ma, nonostante il tempo trascorso nessuna decisione è ancora arrivata, né, tantomeno, ci risulta che la nostra Amministrazione Comunale si sia preoccupata di segnalare alla Procura della Repubblica l’urgenza dello sblocco e del dissequestro delle strutture. Nel frattempo nulla è accaduto e le famiglie faticano a tenere lontani dal parco giochi recintato i propri bambini.

Stante questa situazione i socialisti arianesi stigmatizzano l’inerzia della nostra Amministrazione e sollecitano il sindaco Gambacorta a provvedere alla realizzazione di una struttura giochi alternativa a quella recintata. In villa non mancano gli spazi disponibili e risulta agevole posizionare un nuovo parco giochi, purché realizzato con strutture la cui sicurezza sia certificata. Una sollecita iniziativa in tale direzione consentirebbe di garantire un importante servizio alle famiglie arianesi ed eviterebbe che il parco giochi sequestrato continui rappresentare un pericoloso richiamo per qualche incauto giovane frequentatore.

Il PSI preannuncia che, tramite il proprio consigliere comunale Guido Riccio, inoltrerà nel merito una interrogazione al Sindaco.




Articoli Correlati

Rimani sempre aggiornato, diventa nostro Fan su Facebook!