Accesso Utente

Giovani e agricoltura, martedì 26 gennaio l’Udc di Ariano a confronto con Petracca e De Mita

di , Sabato, 23 Gennaio 2016

“Mettiamo al CENTRO l’agricoltura”, è questo lo slogan che accompagna l’iniziativa promossa, in occasione del Tesseramento 2016, dalla sezione di Ariano Irpino dell’Unione di Centro.

Rinviata per le cattive condizioni meteorologiche dei giorni scorsi, si svolgerà martedì, 26 gennaio, con inizio alle ore 18.30, presso la Sala Convegni del Palazzo degli Uffici di Ariano Irpino, il convegno-dibattito dal titolo: “L’agricoltura e le nuove opportunità di crescita per l’imprenditoria giovanile – PSR 2014-2020”.

«Lo scopo dell’iniziativa - sottolinea la dirigente provinciale e cittadina dell’Udc Carmela Roberto - è quello di esporre i punti salienti del nuovo Piano di Sviluppo Rurale 2014-2020, in particolare gli interventi a sostegno dei giovani imprenditori agricoli, anche grazie al supporto della Commissione Agricoltura del Consiglio Regionale, presieduta dall’onorevole Maurizio Petracca, ospite della serata».

Nel corso dell’incontro, che sarò coordinato dal giornalista Fernando Lo Conte, sarà data un’ampia panoramica sulle agevolazioni previste, a livello legislativo, per i giovani imprenditori agricoli.

Sarà proprio il presidente Petracca ad illustrare le misure di semplificazione amministrativa previste dalla legge di recentissima approvazione dedicata ai giovani imprenditori che, in forma singola o associata, decidano di insediarsi per la prima volta su di un suolo o un bene pubblico a vocazione agricola.

L’obiettivo legislativo è incrementare l’occupazione giovanile nel settore primario, un settore che è sempre più oggetto di riscoperta da parte dei giovani, per dare vita in Campania ad un’agricoltura più forte e più competitiva.

«In un momento storico di profonda incertezza, pessimismo e talvolta angoscia per opportunità di lavoro praticamente assenti  - continua Carmela Roberto - è fondamentale riuscire ad informare in maniera propositiva e dettagliata la fascia più giovane della popolazione,  coloro che hanno voglia di investire, di impegnarsi e riuscire nella propria terra. Il lavoro è l’unico modo che abbiamo per provare a dare nuova vita a questi territori così martoriati da anni di cattiva azione politica ed amministrativa».

Le conclusioni della serata saranno affidate all’onorevole Giuseppe De Mita, vice segretario nazionale Udc. 




Articoli Correlati

Rimani sempre aggiornato, diventa nostro Fan su Facebook!